Contenuto sponsorizzato

Entra in farmacia con un grosso coltello da cucina e tenta la rapina. Le farmaciste la disarmano e lei si dà alla fuga ma viene arrestata

La donna è stata notata, dopo la fuga, da un agente non in servizio che alla vista delle volanti ha segnalato il luogo dove si era rifugiata, un'abitazione della zona sud dell'abitato di Romagnano 

Pubblicato il - 22 maggio 2020 - 15:04

TRENTO. E' entrata nella farmacia brandendo un grosso coltello da cucina ha afferrato una delle impiegate e minacciando anche l'altra ha intimato loro di consegnarle l'incasso. Ma una delle farmaciste è riuscita a divincolarsi e a disarmare la donna salvando la collega e l'incasso. Si sono vissuti attimi di grande paura ieri pomeriggio, intorno alle 17.15, a Romagnano quando nella locale farmacia una donna ha tentato una rapina armata di coltello. 

 

Le volanti sono state allertate dei fatti in corso e sono giunte rapidamente sul posto. Lì gli agenti della polizia hanno trovato le farmaciste in stato di shock ma tutti in salute e hanno chiesto loro cosa fosse accaduto. Ebbene il personale impiegato nell’esercizio ha raccontato loro che, poco prima, una donna era entrata nella farmacia brandendo un grosso coltello da cucina e aveva minacciato una delle due impiegate, strattonandola, al fine di farsi consegnare l’incasso di giornata.

 

La donna aveva tentato di aprire la cassa gridando “datemi l’incasso, datemi l’incasso”. L’impiegata, però è stata molto abile ed è riuscita a divincolarsi e con l’aiuto dell’altra farmacista ha bloccato la donna e l'ha disarmata. Subito le farmaciste sono riuscite a dare l’allarme alla questura mentre la rapinatrice, ormai fallito il colpo e resasi conto dell’imminente arrivo della polizia, si dava alla fuga abbandonando il coltello a terra.

 

Ma che la fortuna non fosse dalla sua, in quella giornata, è apparso ancor più evidente quando è stata notata, poco dopo il tentato colpo, da un poliziotto della questura di Trento, presente in zona ma non in servizio. Questi alla vista delle volanti ha chiesto chi stessero cercando e una volta sentito l'identikit della donna ha capito che era quella che aveva appena visto entrare in un'abitazione. Segnalato ai colleghi il luogo in cui si era rifugiata la donna è stata intercettata nella sua casa nella zona sud dell’abitato di Romagnano.

 

Grazie alla pronta azione delle volanti la donna, E. B. di anni 37, con precedenti di polizia a carico, abitante nel sobborgo di Romagnano, veniva quindi arrestata. La stessa ammetteva di essere l’autrice del fatto criminoso. Veniva pertanto tratta in arresto per il reato di tentata rapina aggravata e messa a disposizione dell’Autorità Giudiziaria presso la Casa Circondariale di Spini di Gardolo.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 27 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 ottobre - 20:09

Tra i nuovi contagiati, 146 persone presentano sintomi, 3 casi sono ricondotti alla fascia d'età 0-5 anni, 15 positivi invece tra 6-15 anni, mentre 30 infezioni riguardano gli over 70 anni. Ci sono inoltre 33 nuovi casi tra bambini e ragazzi in età scolare

27 ottobre - 20:00

Il presidente Conte ha fatto il punto sul suo dpcm e sul nuovo decreto che accompagna le misure restrittive con molte risorse economiche di sostegno per chi è costretto a ridurre o chiudere la propria attività. Gualtieri: ''Abbiamo scelto le modalità più rapide di ristoro. Il contributo a fondo perduto sarà erogato automaticamente alle oltre 300.000 aziende che lo avevano avuto in precedenza e quindi contiamo per metà di novembre di aver fatto tutti i bonifici''

27 ottobre - 18:22

Le strategie adottate dai presidenti di Provincia di Trento e Bolzano sono differenti, dopo che il Dpcm ha introdotto la misura di convertire la didattica al 75% in dad per le scuole superiori. Mentre Trento ha deciso di tirare dritto, proseguendo con la presenza (e non risolvendo affatto la questione dell'affollamento dei mezzi pubblici), Bolzano dà avvio questa settimana nelle secondarie di secondo grado al 50% delle lezioni in remoto

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato