Contenuto sponsorizzato

Guidava in maniera incerta in Autostrada, fermato è risultato ubriaco, alla guida di un'auto straniera e non sua

L'uomo al momento del controllo si è approcciato agli agenti con eccessiva loquacità e difficoltà di coordinamento. E' stato sottoposto ad alcol test e questo è quanto è stato evidenziato. Ora rischia una multa fino a 6 mila euro, il ritiro della patente per 4 anni e anche la confisca del mezzo

Pubblicato il - 03 agosto 2020 - 16:08

VIPITENO. Aveva un livello di alcol nel sangue quattro volte superiore al limite e guidava un'auto non sua con targa straniera. Ora rischia un'ammenda da 1.500 a 6.000 euro e la sospensione della patente di guida fino a 4 anni. Prosegue l’attività di controllo della Polizia Stradale sulle principali arterie del territorio regionale, per contrastare la guida in stato d’ebbrezza o sotto l’influenza di sostanze stupefacenti e nella notte tra sabato e domenica, all’uscita del casello autostradale di Vipiteno una pattuglia della sottosezione locale fermava un’autovettura che procedeva con andatura incerta.

 

Al controllo il cui conducente, all’atto dell’identificazione, ha evidenziato i sintomi caratteristici dello stato di ebbrezza alcolica, considerato che si poneva nei confronti degli operatori con eccessiva loquacità e difficoltà di coordinamento, oltre ad avere un alito fortemente vinoso.

 

Il conducente, cittadino albanese di anni 39 residente in Italia con vari precedenti penali e di polizia, è stato, quindi, sottoposto ad accertamento del tasso alcolemico, che ha dato come esito un valore addirittura superiore a 2 grammi per litro. Per la persona fermata è scattata la denuncia all’Autorità Giudiziaria. A causa della sua condotta, adesso rischia l’arresto da sei mesi a un anno, e un’ammenda da 1.500 a 6.000 euro.

 

Inoltre, siccome si trovava a guidare un veicolo non suo, è prevista la sospensione della patente di guida fino a 4 anni. Nell’occasione, veniva anche sanzionato ai sensi dell’art. 93 C.d.s., perché si trovava alla guida di un veicolo estero pur risultando risiedente in Italia da più di 60 giorni. La violazione prevede il pagamento di 712 euro e il sequestro del mezzo, che verrà anche confiscato, se non sarà immatricolato nel termine stabilito.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 novembre - 20:51

Sono 446 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 42 pazienti sono in terapia intensiva e 52 in alta intensità. Sono stati trovati 219 positivi a fronte dell'analisi di 3.955 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 5,5%

28 novembre - 22:40

Il conducente di 22 anni di Caderzone Terme ha improvvisamente perso il controllo del mezzo per finire contro alcuni alberi a lato strada e poi cappottarsi. Una 15enne è morta sul colpo, gravi gli occupanti dell'abitacolo

28 novembre - 20:00

A livello territoriale, attualmente non ci sono Comuni che entrano in zona rossa, mentre per Castello Tesino, Baselga di Pinè e Bedollo le stringenti limitazioni sono agli sgoccioli. Fugatti: "C'è qualche caso ma sono territori ben sotto i mille abitanti e quindi li prendiamo in considerazione perché contagio è circoscritto"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato