Contenuto sponsorizzato

I VIDEO. Una maestra, un falegname e due figli alle prese con la quarantena. Gli ''Incredibili'' doppiati in dialetto

L'autore: "In questo momento non si può che guardare il bicchiere mezzo pieno: potevamo avere al governo provinciale una classe dirigente professionista nel creare e cavalcare le paure della gente come l'immigrazione oppure assessori che condividono i post fascistoidi, Sgarbi presidente del Mart a dire che il coronavirus è una boiata e come capo della Provincia un luogotenente di Salvini. Ve l'immaginate come sarebbe andata a finire?"

Di Luca Andreazza - 25 March 2020 - 12:17

TRENTO. Metti una maestra, un falegname, una figlia adolescente e un figlio pure chiusi in casa per due settimane. Che fare dopo l'ennesima partita a briscola, a rubamazzetto, a scala quaranta?

 

"Nei momenti difficili è sempre bene avere la capacità di concedersi una risata", spiega - spiega Alex Faggioni di Caldonazzo, il quale con la sua famiglia ha doppiato in dialetto trentino alcune scene del film di animazione "Gli Incredibili" di Pixar Animation Studios e Walt Disney Pictures, che aggiunge: "In famiglia ci confrontiamo, discutiamo, litighiamo ma cerchiamo sempre di trasmettere ai nostri ragazzi l'idea che nella vita ironiaauto-ironia sono due ancore di salvezza irrinunciabili".

 

 

Ecco il risultato dopo alcune settimane di quarantena. Oltre ad Alex, partecipano al doppiaggio Alyna, Elia e Annafiore.  "In questo momento - aggiunge - poi non si può che guardare il bicchiere mezzo pieno: potevamo avere al governo provinciale una classe dirigente professionista nel creare e cavalcare le paure della gente come l'immigrazione oppure assessori che condividono i post fascistoidi del loro delirante capo di partito passato in poco tempo da 'secessione subito' a 'Patria e Onore'. Potevamo avere, ad esempio, uno Sgarbi presidente del Mart a sbraitare in tv che il coronavirus è una boiata e gli assessori trentini a difenderlo".

 

Non solo. "A capo della provincia un presidente luogotenente di quel Salvini che fino a pochi giorni fa si scagliava contro la chiusura di fabbriche e scuole e ora ammicca all'esercito nelle strade. Ve l'immaginate come sarebbe andata a finire?", conclude Faggioni. I video intanto piacciono tantissimo e sui social impazza e viene diffuso a ripetizione.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
23 aprile - 13:30
Da lunedì praticamente tutta Italia tornerà gialla e il Governo ha dato un via libera a moltissime riaperture ma per le regioni non è [...]
Cronaca
23 aprile - 13:50
La rapina è avvenuta il 14 aprile a Gardolo. Due persone con volto coperto hanno aggredito tre giovani facendosi consegnare denaro e cellulari e [...]
Cronaca
23 aprile - 12:54
La campagna vaccinale trentina mette il turbo. Per consentire al maggior numero possibile di aventi diritto di vaccinarsi quanto prima, l’Azienda [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato