Contenuto sponsorizzato

Il collegamento Bolzano-Milano è un successo: 40 mila auto in meno in autostrada e ora si pensa ad aumentare le corse

Nella giornata di oggi, il presidente Arno Kompatscher e l'assessore Daniel Alfreider si sono incontrati con l'amministratore delegato di Trenitalia: "Stiamo già lavorando per ottimizzare collegamenti esistenti e pianificare nuovi progetti"

Pubblicato il - 29 febbraio 2020 - 19:58

BOLZANO. 40 mila le auto tolte dall'autostrada che collega Milano con l'Alto Adige grazie al collegamento del frecciarossa che ogni giorno parte da Bolzano alle 8:45 e arriva a Milano Centrale alle 11:45. Un numero che testimonia il successo di questo nuovo servizio, specialmente in chiave ecologica e che è confermato dalle centinaia di passeggeri che quotidianamente ne usufruiscono. Ad aggiungersi a questo, inoltre, a ricevere grande apprezzamento è stato il collegamento diretto creato tra Bolzano e Roma, e ora si pensa già ad incrementare le corse giornaliere. 

 

Proprio per questo, oggi il presidente della giunta altoatesina Arno Kompatscher e il suo vice e assessore alla mobilità Daniel Alfreider, si sono incontrati con con l’amministratore delegato di Trenitalia, Orazio Iacono.

 

"Iacono ha confermato che i collegamenti funzionano molto bene", ha dichiarato Alfreider. "Assieme Trenitalia stiamo già lavorando per ottimizzare collegamenti esistenti e pianificare nuovi progetti".

 

Conferma possibili novità anche Kompatscher: "Abbiamo discusso i possibili miglioramenti e le possibili espansioni dell’offerta su rotaia. Se la popolarità di queste tratte rimarrà tale, nel 2020 ci saranno 40.000 auto in meno a percorrere la tratta da e verso Milano. Ciò dimostra una volta in più che siamo sulla buona strada e che i cittadini sono sempre contenti di poter usufruire di una buona offerta di trasporto pubblico".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 28 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 ottobre - 20:06

Il Partito democratico: "Quello che ci dispiace è che in un momento così delicato come quello che stiamo attraversando Fugatti agisca in modo propagandistico invece che responsabile". I sindacati: "L'aspetto più grave è che saranno le imprese e i lavoratori a pagare le conseguenze di questa situazione di totale indeterminatezza"

28 ottobre - 20:47

La serrata francese scatta da giovedì 29 ottobre al 1 dicembre. Solo oggi sono stati registrati 36.437 nuovi casi e 244 decessi. Forte crescita dei contagi anche in Germania, un mese di "lockdown soft"

28 ottobre - 18:46

Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 191 positivi a fronte dell'analisi di 2.761 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 6,9%. Tra i nuovi contagiati, 128 persone presentano sintomi, circa il 67% dei positivi totali. Sono 116 le classi in isolamento

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato