Contenuto sponsorizzato

In casa tenevano un arsenale. Padre e figlio fermati per detenzione abusiva di armi da guerra

I controlli sono stati effettuati dai carabinieri della compagnia di Feltre. Trovate anche 500 cartucce di varie tipologie e calibro 

Pubblicato il - 30 gennaio 2020 - 15:50

FELTRE. Armi di ogni genere, della prima e della seconda guerra mondiale. E' un vero e proprio arsenale quello che i carabinieri della compagnia di Feltre hanno trovato e poi sequestrato a due persone, a padre e figlio, residenti nel comune di Montebelluna.

 

A seguito di informazioni raccolte sul territorio i militari hanno deciso di eseguire dei controlli considerando il fatto, comunque, che i due erano autorizzati a detenere armi per uso caccia.

Nel corso del controllo sono state rinvenute e posto sotto sequestro: una carabina mauser g33/40 - cinque carabine steyer m95 - una carabina priva di matricola e marca - una carabina mannlincher modello.1186/1888 - una revolver privo di marca e matricola - due fucili ad avancarica privi di marca e matricola - una doppietta combinata a cani esterni - cinque baionette e alcuni foderi. Accanto a questo anche 500 cartucce di varie tipologie e calibro.

Le armi che, come già detto, presumibilmente risalgono alla prima e seconda guerra mondiale sono state sequestrate. Al termine di tutta l'attività di indagine, il pubblico ministero ha disposto la remissione in libertà dei due uomini.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 23 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 ottobre - 05:01

Sono arrivati nel bel mezzo della pandemia, quando gli ospedali cercavano disperatamente personale, ma i loro contratti durano solo pochi mesi: “Crediamo di aver dato tanto e ci aspettavamo un trattamento diverso, ora ho deciso di guardare altrove”. Così Apss perde i professionisti della prima linea contro il Covid

23 ottobre - 20:04

Da oggi si è deciso che per far finire in isolamento una classe non basta più solo un bambino ma ne servono due (alle superiori resta uno). A livello di contagio i positivi di oggi sono 207. Di questi oltre 110 sono a Trento e Pergine. Dati importanti anche per Rovereto, Levico Terme e Civezzano. Sono 48 i comuni dove si contano nuovi contagiati

23 ottobre - 17:54

Curioso caso nella mattina di venerdì 23 ottobre. Trento sud è stata interessata da un forte odore di gas, con diverse segnalazioni arrivate a Novareti e ai vigili del fuoco. Nell'aria in realtà si era disperso il prodotto odorizzante, utilizzato per dare il caratteristico sentore al metano

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato