Contenuto sponsorizzato

Investita e uccisa con l'auto dal marito. Isabella Spada è morta per le gravi ferite. Imprenditore trentino indagato per omicidio colposo

Il drammatico episodio è avvenuto nel cortile di casa. Secondo le testimonianze, l'uomo era appena uscito di casa dopo una lite. La tragedia è avvenuta sotto gli occhi del figlio 

Pubblicato il - 15 giugno 2020 - 08:42

TRENTO. E' Giorgio Giovannini, l'imprenditore trentino di 57 anni, l'uomo indagato per omicidio colposo. Sabato sera a Corteolona in provincia di Pavia ha ucciso la moglie, Isabella Spada, 48 anni, investendola con l'auto.

 

Il dramma si è consumato attorno alle 21. Sulla vicenda si stanno portando avanti le indagini perché non è ancora del tutto chiaro se l’uomo si stesse allontanando da casa dopo una lite.

 

Da quello che risulta dalla prima ricostruzione l'uomo a seguito di una discussione è uscito di casa ed è salito in auto. Sembra, secondo quanto testimoniato, che non si fosse accorto che la moglie l'aveva seguito e che si era aggrappata alla portiera dell'auto per, probabilmente, trattenerlo. Giovannini dopo essere partito si è accorto di averla investita.

 

E' stato il figlio di 10 anni che ha assistito a tutta la scena a gridare e a fermare così il padre. La donna era a terra. Immediatamente sono stati chiamati i soccorsi sanitari ma purtroppo per la donna non c'era più nulla da fare.

 

Giorgio Giovannini è stato interrogato immediatamente dai carabinieri. Ha ricostruito quei terribili attimi dopodiché ha potuto fare ritorno alla propria abitazione. Le forze dell'ordine hanno eseguito i rilievi e avviato le indagini per ricostruire l'esatta dinamica di quello che è successo.

 

Sulla donna sarà eseguita un’autopsia che sarà utile per ottenere ultrriori informazioni.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 25 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 settembre - 05:01

Piazza Dante tergiversa, approfondisce in attesa di chissà quale illuminazione. La legge è stata licenziata a luglio, il Tar ha accolto i ricorsi di diversi esercizi commerciali a inizio settembre, ma ancora si decide di non decidere

26 settembre - 20:28

La vetta della classifica resta saldamente in mano al Nordest con Bolzano che si conferma prima e Trento al terzo posto. Belluno, invece, si piazza al 32esimo posto, penalizzato quasi in tutte categorie. Brilla, però, con 5 punti su 5, nella categoria Sicurezza e Legalità: un risultato migliore anche rispetto ai due capoluoghi del Trentino - Alto Adige

26 settembre - 21:01
La via sterrata è molto stretta e il conducente della vettura ha accostato per cercare di far passare il furgone. Nella manovra però l'auto è finita nella scarpata. In azione vigili del fuoco di zona e carabinieri 
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato