Contenuto sponsorizzato

La sequestra e tenta di violentarla. Lei riesce a urlare e i passanti chiamano i carabinieri: arrestato un uomo per violenza sessuale, sequestro di persona e spaccio

Una donna dopo aver parlato e conosciuto un 32enne originario del Pakistan lo ha seguito nel luogo dove abita. In un attimo la situazione sarebbe degenerata: lui le avrebbe preso il cellulare e avrebbe bloccato l'uscita per toccarla nelle parti intime 

Pubblicato il - 03 January 2020 - 12:44

TRENTO. E' riuscita a raggiungere la finestra e a gridare ''aiuto'' e, fortunatamente, delle persone hanno allertato i carabinieri e la donna è stata soccorsa dai militari dell'Arma. Ha vissuto attimi di grande paura una donna che qualche giorno fa ha conosciuto un uomo nel centro cittadino e dopo aver chiacchierato e aver trascorso alcuni momenti piacevoli con lui lo ha seguito nella sua abitazione.

 

A quel punto, però, la situazione sarebbe precipitata. L'uomo le avrebbe tolto il cellulare e avrebbe chiuso l'appartamento dall'interno. Di fatto l'avrebbe segregata in casa e avrebbe cominciato a toccarla nelle parti intime con tutta l'intenzione di consumare un rapporto con lei. La donna spaventata ha tentato di opporsi e in un momento di distrazione dell'uomo è riuscita a raggiungere una vetrata e ha incominciato ad urlare attirando l’attenzione di alcuni passanti che prontamente hanno contattato la Centrale Operativa del Comando Carabinieri di via Barbacovi, con la richiesta di aiuto.

 

Subito i militari dell'Arma si sono recati sul posto, in via Santa Margherita, con una prima pattuglia della locale sezione radiomobile, raggiunta in poco tempo da una seconda pattuglia e, non con poca fatica, sono riusciti a entrare nel locale dove viveva l'uomo, aprendo con forza la saracinesca che chiudeva l’entrata.

 

All’interno hanno trovato in forte stato di agitazione, la giovane donna, la quale ha raccontato subito ai militari intervenuti quanto accaduto: sarebbe stata rinchiusa all’interno del locale dall'uomo, un 32enne pakistano, conosciuto poco prima, il quale, contro la sua volontà, aveva tentato un approccio sessuale toccandola nelle parti intime, offrendole, tra l’altro dello stupefacente cosa che la donna, ormai presa dal panico, aveva rifiutato categoricamente.

 

Durante le verifiche ed i controlli accurati nella stanza dell'uomo, veniva rinvenuto lo stupefacente, una modica quantità di marijuana, offerta in precedenza alla vittima. Si è quindi proceduto ad accompagnare in via Barbacovi il 32enne, pakistano e, ultimate le formalità di rito, a dichiararlo in stato di arresto per i reati di violenza sessuale, sequestro di persona e spaccio di sostanze stupefacenti. L'uomo è stato condotto al carcere di Spini di Gardolo a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
26 ottobre - 19:35
Il problema dell'anomala usura delle ruote dei treni sulla linea della Valsugana riscontrato circa 2 mesi fa si è risolto da solo. Roberto [...]
Cronaca
26 ottobre - 20:01
Trovati 56 positivi, 0 decessi nelle ultime 24 ore. Registrate 14 guarigioni. Sono 13 i pazienti in ospedale, di cui 2 ricoverati in terapia [...]
Politica
26 ottobre - 18:51
La proposta dell’impresa Mak, le rassicurazioni di Fugatti smentite da vecchie mail, sono tanti i dubbi attorno al progetto per il nuovo ospedale [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato