Contenuto sponsorizzato

Maestri da sci abusivi, controlli in Paganella. 6 persone denunciate

I controlli attuati dal personale di polizia sulle piste di Andalo hanno portato alla contestazione di 6 maestri e 2 direttori di scuole di sci, trovati in violazione della legge che stabilisce la comunicazione del servizio alla Provincia 

Pubblicato il - 09 marzo 2020 - 13:38

ANDALO. Sono stati più di 200 i maestri di sci, alcuni dei quali stranieri, controllati dal personale della polizia di Stato, impegnata nel servizio di sicurezza e soccorso in montagna sulle piste da sci del comprensorio di Andalo. Nel corso delle attività, sono state ben 6 le contestazioni ad altrettanti maestri di sci e a 2 direttori di altrettante scuole di sci, in virtù della violazione della legge provinciale n.20 del 23 agosto 1993.

 

Secondo questa, infatti, è prevista una pena pecuniaria tra i 200 e i 600 euro per tutti i maestri di sci che non hanno ottemperato all'obbligo di comunicazione, alla provincia di Trento, dell'esercizio temporaneo della professione. A un altro direttore di una scuola di sci, inoltre, è stata contestata la violazione amministrativa per essersi avvalso dei predetti maestri privi della prevista autorizzazione.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 23 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 ottobre - 11:55

Dopo le affermazioni di papa Francesco sulle famiglie omosessuali, il mondo cattolico si interroga, tra gli attacchi dei più conservatori e le tante attestazioni di approvazione. Don Marcello Farina: "Parole bellissime. Come cristiani non abbiamo il diritto di imporre agli altri il nostro modo di vivere. La cosa che conta di più è il rispetto per le persone"

24 ottobre - 15:39

E' successo in una strada tra Piccolongo e Vadena. I vigili del fuoco fuoco permanenti di Bolzano sono intervenuti con una autogru

24 ottobre - 15:57
Le disposizioni prevedono una capacità del 100% di seggiovie e funivie. La maggioranza delle persone ha indossato le mascherine e il personale della società impianti ha fornito il dispositivo di protezione agli sciatori sprovvisti
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato