Contenuto sponsorizzato

Insegnano a sciare sulle piste da sci, sei maestri abusivi fermati dai carabinieri

I militari hanno accertato come ognuna delle sei persone di nazionalità belga si sia fatto carico di un folto gruppo di turisti, circa una decina a testa, tutti connazionali, per l’insegnamento dello sci sulle piste del comprensorio di "Klausberg"

Pubblicato il - 07 marzo 2020 - 12:38

CADIPIETRA. Alcuni cittadini di nazionalità belga sono stati fermati sulle piste del comprensorio di "Klausberg" per aver svolto in modo abusivo l'attività di maestri di sci. Nei guai sei persone tra i 22 e i 50 anni per aver insegnato la pratica a diversi turisti senza aver chiesto l'iscrizione all'albo provinciale di Bolzano.

 

Un'iscrizione che è obbligatoria in quanto è finalizzata alla verifica dei requisiti previsti a norma di legge, quali per esempio l’autorizzazione a risiedere e lavorare in Italia, ma anche essere in possesso della qualifica e dell’abilitazione all’insegnamento della pratica sciistica.

 

In questo caso specifico, i militari hanno accertato come ognuna delle sei persone si sia fatto carico di un folto gruppo di turisti, circa una decina a testa, tutti connazionali, per l’insegnamento dello sci sulle piste del comprensorio.

 

L’attività è regolamentata da precise disposizioni in vigore e determinate da una legge provinciale che tutela non solo i novizi sciatori, ma che disciplina anche l’insegnamento anche per gli stessi maestri di sci, che risultano così qualificati e assicurati per questo scopo.

 

Nell'esercizio abusivo dell'insegnamento non si riscontra solo un danno economico per i maestri di sci in possesso dell’autorizzazione sul territorio, ma anche il concreto rischio che personale non qualificato e non idoneo svolga e operi nella delicata professione di maestro di sci.

 

Il numeroso gruppo di sciatori si è quindi rivolto alle scuole di sci presenti in loco, proseguendo in sicurezza la vacanza sulle nevi.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 ottobre - 20:30

Se le incertezze sono tante, tantissime, e il momento è delicato per l'emergenza Covid-19, le parole del presidente Maurizio Fugatti non aiutano a chiarire nulla o quasi. Non si capisce il senso di una conferenza stampa convocata in questo modo e di questo tenore per spiegare quanto succede in Trentino alla luce dell'ultimo Dpcm del premier Giuseppe Conte

25 ottobre - 20:07

Sono state poi registrate 12 positività tra bambini e ragazzi in età scolare e sono in corso le verifiche per procedere alla quarantena di altre classi, che attualmente riguarda 122 unità

25 ottobre - 19:16

La Provincia di Bolzano ha emesso una nuova ordinanza con valenza da lunedì 26 ottobre a martedì 24 novembre: bar e ristoranti potranno continuare a lavorare con gli orari attuali ma nuove restrizioni, mentre nelle scuole la didattica a distanza sarà portata solo nelle superiori al 50%. La misura più dura riguarda però il coprifuoco dalle 23 alle 5. In questo arco di tempo non ci si potrà muovere dal proprio domicilio se non muniti di autocertificazione

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato