Contenuto sponsorizzato

Non può avvicinarsi alla ex e ai figli perché accusato di maltrattamenti, infrange il divieto e poi si scaglia contro i carabinieri con calci e pugni

L’uomo ha aggredito i carabinieri con calci e pugni, dopo che questi gli avevano chiesto di fornire i documenti per identificarlo. Tutto è iniziato quando il soggetto, colpito da un divieto di avvicinamento nei confronti dell’ex compagna, si era presentato a casa di quest’ultima insistendo per entrare

Pubblicato il - 05 October 2020 - 16:29

CASTELNUOVO DEL GARDA (VR). Serata da dimenticare per un 35enne di di Peschiera del Garda che ieri, 4 ottobre, aveva deciso di presentarsi in stato di alterazione a casa dell’ex compagna e dei figli chiedendo di vederla. Circostanza che ha spaventato molto la donna visto che l’ex compagno insisteva per entrare in cas a nonostante fosse stato colpito da  un provvedimento che gli vietava di avvicinarsi alla donna e ai figli perché accusato di maltrattamenti in famiglia.

 

Visto che il 35enne non aveva intenzione di cedere la donna ha chiesto l’intervento dei carabinieri. Solo a quel punto l’uomo si sarebbe allontanato. I militari intervenuti hanno rintracciato il 35enne all’interno di una pizzeria della zona. L’uomo era tranquillamente seduto a uno dei tavoli in attesa di consumare la sua ordinazione.

 

Se in un primo momento il 35enne era sembrato collaborativo d’un tratto si è scagliato contro i militari che gli avevano chiesto un documento per identificarlo. I carabinieri sono stati colpiti con calci e pugni e solo a fatica sono riusciti ad avere ragione dell’aggressore.

 

Trovandosi in flagranza dei reati di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale l’uomo è stato arrestato. Dopo il processo il 35enne è stato sottoposto all’obbligo di firma. Nel frattempo i i carabinieri sono stati visitati, entrambi hanno riportato alcune lievi lesioni per contusioni e abrasioni, giudicate guaribili in pochi giorni.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 January - 17:58

Sono state registrare 26 dimissioni e 238 guarigioni. Cala il numero dei pazienti in ospedali. Analizzati oltre 4 mila tamponi. Sono state confermate 191 positività riscontrate nei giorni scorsi tramite test antigenico

21 January - 18:04

Nuovi screening di massa in vista in Alto Adige. Questa volta a essere interessati saranno i Comuni di San Genesio, Moso in Passiria e San Leonardo in Passiria. Troppi infatti i casi registrati in questi territori. Le operazioni sono previste per il fine settimane del 23 e 24 gennaio

21 January - 17:08

Le Faq aggiornate all’ultimo Dpcm del 14 gennaio: “Dal 16 febbraio al 5 marzo gli spostamenti tornano invece ad essere consentiti da e per tutte le regioni ubicate in area gialla”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato