Contenuto sponsorizzato

Perde il controllo degli sci e precipita per diversi metri, in fin di vita una sciatrice di 25 anni

La giovane si trova in condizioni molto gravi all'ospedale Santa Chiara di Trento dove è stata portata con l'elicottero. La ragazza è caduta autonomamente ed è stata trovata in arresto cardiaco 

Pubblicato il - 14 febbraio 2020 - 08:12

TRENTO. Potrebbe essere stata tradita dalla velocità la giovane 25enne di Civitanova Marche in provincia di Macerata che ieri è rimasta vittima di un gravissimo incidente che è avvenuto sulla pista nera Nube d'Oro a Madonna di Campiglio.

 

La giovane si trova ora in rianimazione al Santa Chiara di Trento e le sue condizioni rimangono ancora molto gravi.

 

Il ritrovamento della ragazza incosciente riversa sulla neve è avvenuto ieri alle 12.30 circa da parte di un gruppo di altri sciatori che, dopo aver appreso la gravità della situazione, hanno immediatamente chiesto aiuto. La ragazza è stata trovata in arresto cardiaco e in un primo momento sono state avviate la manovre di rianimazione proseguite poi dai medici che sono arrivati sul posto con l'elicottero partito da Trento.

 

Sull'incidente non ci sono testimoni. La ragazza, secondo un prima ricostruzione fatta anche grazie alle telecamere, avrebbe perso il controllo degli sci volando per diversi metri in un tratto ghiacciato. Una caduta molto violenta dalla quale la ragazza non si è poi più ripresa.

 

La giovane, come già detto, continua ad essere in condizioni disperate all'ospedale Santa Chiara di Trento.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 novembre - 12:04

Questo pomeriggio sono attesi gli annunci del presidente della Provincia che, dopo lo screening di massa, voleva dare un segnale alla popolazione tornando ad aprire alcune attività. Ma il quadro del contagio resta nero 

27 novembre - 04:01

Mentre dal 15 al 25 novembre i positivi comunicati da Fugatti e Segnana ai trentini sono passati da 3.099 a 2.461 quelli veri a Trento città sono passati da 2.240 a 2.500 e mentre il livello di contagio pare stabile i dati comunicati dalla Pat fanno salire enormemente il gap con tutti gli altri territori nel rapporto tra positivi e ricoveri, decessi e terapie intensive (dati, questi, che non si possono interpretare) e anche l'ex rettore Bassi conferma: ''Con impegno e costanza degni di miglior causa, il Trentino è riuscito a emergere nel panorama nazionale come una anomalia sempre più evidente''

26 novembre - 19:39

Sono pronti per essere abitati i 4 alloggi Itea destinati alle famiglie assegnatarie che hanno deciso di costruire il proprio futuro nello scenario di Luserna, grazie al progetto “Coliving collaborare condividere abitare”. Il sindaco Gianni Nicolussi Zaiga: “Le famiglie si sono innamorate dell’Altopiano Cimbro durante le loro vacanze. Ci auguriamo possano essere presto i nuovi volti della Croce rossa o dei Vigili del fuoco volontari del paese”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato