Contenuto sponsorizzato

Proteste in Nigeria per la brutalità della polizia, manifestazione anche in piazza Dante a Trento

Un centinaio di manifestanti è sceso in piazza Dante a Trento per solidarizzare con i connazionali con gli slogan e i cartelli "End Sars" "End Sars brutality" e "End police brutality"

Pubblicato il - 25 ottobre 2020 - 17:14

TRENTO. Sono giornate particolarmente caotiche in Nigeria tra proteste e scontri. Un centinaio di manifestanti è sceso in piazza Dante a Trento per solidarizzare con i connazionali con gli slogan e i cartelli "End Sars" "End Sars brutality" e "End police brutality".

 

Questi slogan sono stati creati circa tre anni fa come campagna Twitter e le proteste si sono intensificate dopo l’ennesimo episodio di uccisione a colpi di arma da fuoco di un giovane nigeriano il 3 ottobre scorso nello Stato federale del Delta.

 

La popolazione manifesta per chiedere l'abolizione delle unità Sars (Special anti-robbery squad) della polizia. I disordini si sono intensificati dopo che manifestanti disarmati sono stati uccisi martedì scorso nella capitale Lagos.

 

Negli ultimi giorni a Lagos sono stati vandalizzati negozi, centri commerciali, magazzini. Alcuni edifici sono stati incendiati e le prigioni attaccate, mentre sabato, centinaia di persone hanno preso d'assalto i magazzini del governo a Bukuru dove sono conservate le scorte di cibo, vicino alla città centrale di Jos.

 

Secondo i dati riportati da Amnesty international, le forze di sicurezza hanno ucciso 12 persone durante gli scontri, mentre il presidente della Nigeria ha riportato di 69 vittime tra 51 civili, 11 poliziotti e 7 soldati.

 

Il presidente Muhammadu Buhari ha deciso di sciogliere le unità Sars ma le proteste in Nigeria sono continuate per chiedere riforme più ampie del governo. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 novembre - 20:20

Sono 476 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 43 pazienti sono in terapia intensiva e 50 in alta intensità. Sono stati trovati 93 positivi a fronte dell'analisi di 1.484 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 6,3%

23 novembre - 18:32

Il tema è quello dell'apertura degli impianti per il periodo di Natale e Capodanno, ipotesi in questo momento bloccata da Roma. Nel tentativo di forzare una decisione diversa, la Provincia di Trento e quella di Bolzano, valle d'Aosta, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Veneto e Piemonte hanno trovato un'intesa unanime sul protocollo di sicurezza

23 novembre - 19:48

Sul posto stanno intervenendo diversi vigili del fuoco con un’autoscala e due mezzi di supporto. Stando alle prime informazioni le fiamme sarebbero partite dalla zona del tetto di uno stabile in via Torre d’Augusto a Trento dove ci sono anche alcuni appartamenti

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato