Contenuto sponsorizzato

Ritrovato il furgone rubato a Trentino Solidale, era in bilico su una scarpata all'Orrido di Ponte Alto. Casagranda: "Siamo molto felici"

Il furgone dell'associazione che serve per raccogliere e distribuire cibo ai più bisognosi era stato rubato la notte tra il 23 e il 24 gennaio. Casagranda, il presidente: "Sono sparite tutte le scatole che usavamo per il cibo e anche le insegne della nostra associazione. I ladri, evidentemente, non volevano dare nell'occhio".

Pubblicato il - 25 January 2020 - 10:17

TRENTO. E' stato ritrovato questa mattina, sabato 25 gennaio, il furgone di Trentino Solidale rubato nella notte tra il 23 e il 24 gennaio.

 

Giorgio Casagranda, presidente dell'associazione, aveva raccontato a ilDolomiti lo sconforto di aver subito quattro furti nel giro di pochi mesi: "La prima volta i ladri hanno scassato le porte della sede della nostra associazione per cercare dei soldi ma, qui, sono tutti volontari e infatti non hanno trovato nulla. Altre due volte hanno scassinato la macchinetta del caffè: sono riusciti a portarsi via le monete che hanno trovato all'interno. La scorsa notte l'ennesimo furto. Siamo veramente affranti e sconsolati".

 

L'ennesimo episodio quindi, il più grave, proprio qualche sera fa. I ladri hanno rotto una finestra, sono entrati in sede, hanno preso le chiavi e si sono portati via un furgoncino che serve per raccogliere il cibo e poi distribuirlo ai più bisognosi (QUI ARTICOLO).

 

 

Fortunatamente, questa mattina, il furgoncino è stato trovato. "Sono appena arrivato qui - racconta Casagranda appena giunto all'Orrido di Ponte Alto -. Mi ha chiamato la polizia locale perché avevano ricevuto una segnalazione. Il furgoncino è stato abbandonato sulla stradina sterrata che scende dal ristorante verso il Fersina. O meglio, il furgone era in bilico sopra la scarpata, probabilmente a causa di una manovra sbagliata. Sono dovuti intervenire i Vigili del Fuoco per riportarlo sulla carreggiata. E non ci sono le chiavi nel quadro".

 

"Sono sparite tutte le scatole che usavamo per raccogliere e distribuire il cibo - continua - e anche le insegne della nostra associazione. I ladri, evidentemente, non volevano dare nell'occhio".

 

Ora spetteranno alle forze dell'ordine i rilievi del caso e, si spera, l'individuazione dei colpevoli. "Adesso vediamo cosa fare - conclude il presidente -. Siamo molto felici che il furgoncino sia stato trovato ma siamo stanchi e demoralizzati dopo questo ennesimo furto. Siamo solo un'associazione di volontari, che aiuta la gente". 

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 10 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
12 aprile - 12:21
Nel corso dell'emergenza Covid le persone hanno dovuto rispettare il periodo di isolamento a causa del contagio o del contatto di una persona [...]
Cronaca
12 aprile - 12:11
Ennesimo brutto risveglio per il Centro sociale dei Solteri. La struttura che ospita diverse realtà associative, tra cui il Gruppo sportivo e gli [...]
Società
11 aprile - 21:22
Il segretario del Trentino Alto Adige dell'associazione nazionale medici d'azienda e competenti, Azelio De Santa, spiega perché il vaccino [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato