Contenuto sponsorizzato

Si sposta in treno per spacciare ma viene fermato dopo aver venduto della droga ad una ragazza. Arrestato un richiedente asilo

Ospite presso il centro di accoglienza di Malles Venosta, è finito agli arresti domiciliari. Nella sua stanza è stata rinvenuta e sequestrata anche una bicicletta provento di furto

Pubblicato il - 23 May 2020 - 14:50

BOLZANO. Serata di controlli quella di ieri in Val Venosta dove i carabinieri hanno setacciano la valle dall’alto in basso alla ricerca di droga e spacciatori.

 

Nel corso dei controlli, i militari della stazione di Malles Venosta, in collaborazione con quelli di Sluderno e Resia all’Adige hanno monitorato gli spostamenti di un soggetto già sospettato di spacciare droga che si muoveva in treno.

 

Ad un certo punto il giovane a Spondigna si è incontrato con una giovane ragazza. Quest’ultima è stata poi fermata, perquisita e trovata in possesso di alcuni grammi di marijuana appena acquistati per cinquanta euro.

 

Lo spacciatore, un ventunenne cittadino del Bangladesh già noto per reati contro il patrimonio, richiedente asilo ospite presso il centro di accoglienza di Malles Venosta, è stato quindi bloccato subito dopo. Dai controlli ed è stato trovato in possesso dei cinquanta euro ricevuti dalla ragazza e di ulteriori dodici grammi di stupefacente.

 

Nel corso della perquisizione nella sua stanza è stata rinvenuta e sequestrata anche una bicicletta provento di furto.

 

L’uomo è stato dichiarato in stato di arresto e accompagnato in caserma per i rilevi foto-dattiloscopici. Quindi, informato il pubblico ministero, è stato posto agli arresti domiciliari presso la medesima struttura a disposizione dell’autorità giudiziaria.

 

La ragazza è stata segnalata all’Autorità di Governo per la sanzione prevista per gli assuntori di stupefacenti.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 10 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
12 aprile - 12:21
Nel corso dell'emergenza Covid le persone hanno dovuto rispettare il periodo di isolamento a causa del contagio o del contatto di una persona [...]
Cronaca
12 aprile - 12:11
Ennesimo brutto risveglio per il Centro sociale dei Solteri. La struttura che ospita diverse realtà associative, tra cui il Gruppo sportivo e gli [...]
Società
11 aprile - 21:22
Il segretario del Trentino Alto Adige dell'associazione nazionale medici d'azienda e competenti, Azelio De Santa, spiega perché il vaccino [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato