Contenuto sponsorizzato

Sterco di cammello, tracce di pneumatici e lucida scarpe nella cocaina e nell'hashish, è allarme. Rischio gravi infezioni

I carabinieri di Bolzano hanno trovato alcune dosi di cocaina nella quali sono state rilevate altissime percentuali di levamisolo, altrimenti noto per essere un vermicida che, mischiato alla cocaina in pastiglie tritate, viene fatto passare come “droga di più alta qualità”

Di G.Fin - 21 febbraio 2020 - 20:03

BOLZANO. Vermicida ma anche sterco di cammello e lucida scarpe. Sono queste alcune delle sostanze che di recente i laboratori dei carabinieri di Bolzano, con sede a Laives, hanno rilevato all'interno di alcune partite di droga sequestrate e che andavano a rifornire tutta la regione. 

 

Un vero e proprio pericolo per la salute che va ad aggiungersi alla tossicità della sostanza stupefacente.

 

In certi casi i militari hanno di recente rilevato in alcune dosi di cocaina altissime percentuali di levamisolo.

 

Si tratta di una sostanza vermicida che mischiata alla cocaina in pastiglie tritate, viene fatta passare come “droga di più alta qualità”, mentre invece è un vero e proprio veleno.

 

Le dosi vengono quindi tagliate con questa sostanza antiparassitaria che può produrre gravi effetti collaterali nell'uomo come l' agranulocitosi che comporta un alto rischio di infezioni e altre malattie del sangue.

 

Spesso i vari sapori vengono anestetizzati da altre sostanze chimiche. Non è la prima volta, ovviamente, che si trovano sostanze di questo genere.

 

In altre occasioni sono stati trovati prodotti di degradazione e sostanza da taglio quali fenacetina, principio attivo appartenente alla classe farmaceutica degli antipiretici e antinfiammatori oppure lidocaina, classe farmaceutica degli anestetici locali di sintesi.

 

L'allarme, però, non riguarda solo la cocaina. In questi ultimi periodi, infatti, dalle analisi effettuate nei laboratori, si è riscontrata una fortissima presenza di agenti tossici estranei anche nell'hashish.

 

Sostanze che servono per allungare lo stupefacente e aumentarne il peso. Tutto questo rendendo ancora più pericolosa l'assunzione della droga con danni non solo celebrali, ma anche fisici, andando ad intaccare le funzionalità del fegato e dei reni.

 

Nell’hashish, il laboratorio analisi sostanze stupefacenti dei carabinieri di Bolzano, con sede a Laives, ha trovato anche tracce di sterco bovino e di cammello, tracce di pneumatici di autoveicoli e tracce di lucido da scarpe marrone, sostanze usate per colorare e allungare la droga.

 

 

 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 05 marzo 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

03 aprile - 11:52

Il caso è successo nelle Giudicarie Esteriori. A segnalare la presenza del Taxi alle forze dell'ordine dei residenti e la polizia locale ha intercettato il mezzo

03 aprile - 12:38

Il capo della Protezione civile ha spiegato a Radio1 e Radio Capital che la fase-2 potrebbe partire a metà maggio. Il rischio è che come in Cina ci sia un effetto di ritorno del virus e comunque il coronavirus ''cambierà il nostro approccio ai contatti umani e interpersonali, dovremo mantenere le distanze''

03 aprile - 11:39

Fabrizio Iellici di Ziano di Fiemme è deceduto ieri. Da sempre in prima linea nei progetti di solidarietà portati avanti in tutta Italia da parte delle penne nere 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato