Contenuto sponsorizzato

Tenta l'ennesimo furto in pochi giorni nello stesso negozio, fermato sferra un pugno al commesso (VIDEO ALL'INTERNO)

E' avvenuto in un supermarket cinese di Corso Tre Novembre, oggetto nell'ultimo periodo di diversi furti (riusciti e tentati) da parte della stessa persona. Sul luogo sono intervenuti polizia e soccorsi, troppo tardi per fermare l'uomo, allontanatosi dopo aver sferrato un pugno ad un commesso. L'impiegato, colpito al volto, è stato trasportato al pronto soccorso

Pubblicato il - 05 February 2020 - 15:48

TRENTO. Aggressione nel pomeriggio di mercoledì 5 febbraio, verso le 14.45, nel negozio Rispa di corso 3 novembre, a Trento. Un soggetto, riconosciuto come autore di ripetuti furti e fermato in attesa dell'arrivo della polizia, ha sferrato un pugno ad un commesso prima di dileguarsi, tra urli e minacce.

 

Sul posto sono giunti quindi la polizia e un'ambulanza, che hanno immediatamente dato vita agli accertamenti e soccorso il giovane colpito al volto da un pugno.

 

Non era la prima volta che il supermarket cinese veniva “visitato” dal ladro, un uomo di mezza età. Grazie alle telecamere di sicurezza è stato pertanto facilmente riconosciuto dai commessi, che subito hanno chiamato le forze dell'ordine. “Quella di oggi è stata la quarta volta – ha raccontato uno dei malcapitati impiegati del supermarket – la prima volta ci ha rubato dei profumi, mentre altre volte se n'è andato a mani vuote, fermato prima che rubasse qualcosa”.

 

L'ultima volta che è entrato nel negozio è stata ieri – conclude – oggi, appena lo abbiamo visto, abbiamo chiamato la polizia e lo abbiamo fermato. Allora ha cominciato a insultarci, ha preso delle penne con cui ha minacciato di ferirci e ha colpito un collega con un pugno alla faccia”.

 

Prima di andarsene – come è visibile nel video di sicurezza mostratoci dagli impiegati – il soggetto, colto in flagrante, ha dato in escandescenza, minacciando con una penna i commessi e rifilando un pugno al volto di uno di loro. Tutto ciò, prima di allontanarsi dal “luogo del misfatto”, raggiunto comunque “troppo tardi” dalla polizia.

 

A disposizione delle forze dell'ordine rimangono quindi i video di sicurezza.

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 15 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
16 aprile - 16:05
Il presidente si è confrontato con l'Apss e visti i dati in calo del contagio ha deciso di procedere come da accordi intrapresi con Salvini negli [...]
Cronaca
16 aprile - 16:14
Nelle ultime 24 ore sono state registrati 63 nuovi contagi a fronte di 1.966 tamponi per un rapporto contagi/test del 3,6%
Cronaca
16 aprile - 16:05
Draghi: “I nuovi provvedimenti riguardano ristoranti, scuole, musei, teatri, cinema, spettacoli, eventi sportivi, piscine, palestre, attività [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato