Contenuto sponsorizzato

Tragedia sulla statale della Val Venosta. Terribile frontale auto-mezzo pesante, muore una donna

L'incidente è avvenuto intorno alle 15.30 lungo la statale della val Venosta tra i centri abitati di Oris e Lasa. La vettura, condotta da una donna slovacca, si è schiantata frontalmente contro un mezzo pesante. Un impatto violentissimo e la conducente è rimasta incastrata tra le lamiere dell'abitacolo

Pubblicato il - 21 febbraio 2020 - 18:54

LASA. Tragedia sulle strade altoatesine. Una donna ha perso la vita dopo che la sua auto è finita frontalmente contro un mezzo pesante. 

 

L'incidente è avvenuto intorno alle 15.30 lungo la statale della val Venosta tra i centri abitati di Oris e Lasa

 

La vettura, condotta da una donna slovacca, si è schiantata frontalmente contro un mezzo pesante. Un impatto violentissimo e la conducente è rimasta incastrata tra le lamiere dell'abitacolo.

 

Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i soccorsi, l'ambulanza della Croce bianca, i vigili del fuoco di Lasa e i carabinieri per effettuare i rilievi, ricostruire la dinamica e gestire il traffico.

 

Le forze dell'ordine hanno isolato e messo in sicurezza l'area, mentre i pompieri hanno liberato la donna con le pinze idrauliche.

 

Nel frattempo è decollato da Bolzano l'elicottero Pelikan 3 che nel giro di pochi minuti è atterrato lungo l'arteria. 

 

La donna è stata affidata alle cure dell'equipe medica, ma il personale sanitario non ha potuto far altro che constatare il decesso sul colpo, troppo gravi le ferite riportate nel drammatico incidente. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 ottobre - 05:01

L'esperienza di Andrea, un 32enne che 11 giorni fa ha presentato i primi sintomi da coronavirus con febbre e stanchezza diffusa. "Mi sono sentito abbandonato dall'Apss, che non mi ha fornito alcuna indicazione su come comportarmi. Quando ho detto loro che ho l'App Immuni per avere quadro più preciso delle persone con cui avevo avuto contatti, la risposta è stata di totale indifferenza"

20 ottobre - 20:05

Ci sono 46 pazienti nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, nessuno si trova nel reparto di terapia intensiva ma 7 persone sono in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 94 positivi a fronte dell'analisi di 846 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi a 11,1%

20 ottobre - 17:58

La Provincia di Bolzano ha comunicato nuove limitazioni per frenare la diffusione del virus. In una giornata segnata dal record di positivi (ben 209), Kompatscher ha annunciato che le scuole superiori dovranno fare almeno un 30% della didattica a distanza. Sport e grandi eventi, con la cancellazione dei mercatini di Natale, gli altri ambiti maggiormente interessati

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato