Contenuto sponsorizzato

Trovati lungo un sentiero 148 detonatori, 30 metri di miccia e più di 2 chili di dinamite, al lavoro il nucleo artificieri e antisabotaggio

La segnalazione era partita dal servizio strade della provincia di Bolzano. Si tratta, probabilmente, di vecchi esplosivi "da cava"

Pubblicato il - 25 gennaio 2020 - 11:32

CURON VENOSTA. Ieri pomeriggio, venerdì 24 gennaio, i militari del nucleo artificieri e antisabotaggio di Bolzano sono stati impegnati nelle operazioni di disinnesco di alcuni esplosivi, probabilmente residuati di lavori di scavo, rinvenuti dai carabinieri di Curon Venosta in un deposito cantoniere nella frazione di Vallelunga

 


 

I carabinieri sono stati avvertiti, in tarda mattinata, dal servizio strade della Provincia. Il personale, infatti, aveva appena rinvenuto due scatole contenenti 148 detonatori per esplosivo, 30 metri di miccia a lenta combustione e 2,2 chili di gelatina dinamite, tutto in pessimo stato di conservazione.

 


 

Il materiale era stato abbandonato a bordo di un sentiero, probabilmente con lo scopo di farlo ritrovare per la sua rimozione e successivo smaltimento. Le operazioni di disinnesco e messa in sicurezza sono durate circa due ore. La zona è stata isolata e interdetta al pubblico.

 



Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 27 gennaio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
28 gennaio - 05:01
I recenti episodi di maxi risse organizzate in Valsugana preoccupano, sono in corso le indagini da parte delle forze dell'ordine. Protagonisti [...]
Società
27 gennaio - 20:40
La giovane 19enne Natalie Schulz arriva dalla Germania e ha partecipato al corso per posatori organizzato in Trentino. Un viaggio di mille [...]
Cronaca
27 gennaio - 20:15
Trovati 1.913 positivi, 2 decessi nelle ultime 24 ore. Registrate 1.979 guarigioni. Sono 176 i pazienti in ospedale. Tutti i Comuni sul territorio [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato