Contenuto sponsorizzato

Sequestrati 60 chili di esplosivo nascosti in una grotta. Indagini dei carabinieri, oggi il brillamento

Sono stati trovati all'interno di una grotta che si trova lungo la Statale delle Dolomiti. Oggi in una cava di Bronzolo verranno fatti brillare intanto i carabinieri stanno portando avanti le verifiche per capire da dove possano derivare: tra le ipotesi una è quella che risalgano all'epoca del terrorismo

Pubblicato il - 16 June 2021 - 07:48

BOLZANO. Verranno fatti brillare quest'oggi i circa 60 chili di esplosivo che sono stati trovati all'interno di una grotta che si trova lungo la strada delle Dolomiti tra Ora e Trodena.

L'esplosivo si trovava in una ventina di sacchi di diverso peso.

 

Il ritrovamento è stato fatto da un cittadino durante una escursione. Immediatamente sono state avvisate le forze dell'ordine e i carabinieri hanno effettuato un sopralluogo per valutare la situazione.

 

Sulla provenienza dell'esplosivo si possono fare due ipotesi. La prima è che risalga alla seconda guerra mondiale mentre la seconda che sia riconducibile all'epoca degli attentati.

 

I carabinieri hanno avviato le indagini per cercare di capire esattamente la provenienza e il periodo di questi 60 chili di esplosivo che oggi verranno fatti brillare a Bronzolo.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 luglio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
25 luglio - 10:27
Le condizioni del centauro sono apparse subito molto gravi. I sanitari dell’equipe medica hanno tentato di rianimare il motociclista purtroppo [...]
Cronaca
25 luglio - 10:19
Il traffico stradale (sia in A22 che sulle provinciali e statali) e ferroviario è ripreso alle 9 di questa mattina, 25 luglio, dopo la fine delle [...]
Politica
25 luglio - 09:26
Svp, Lega e Forza Italia hanno votato votano per aumentarsi l’indennità, la rabbia del sindacato degli infermieri Nursing up: “Prima siamo [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato