Contenuto sponsorizzato

Ubriaca si mette alla guida dell'auto priva di assicurazione ed esce di strada. Nei guai una donna di 49 anni

La donna sottoposta all'alcoltest è risultata con un valore di 3 quando il limite è 0.5. I carabinieri hanno provveduto a sequestrare il mezzo e a ritirarle la patente 

Pubblicato il - 16 novembre 2020 - 08:46

BELLUNO. Se non è un record ci manca poco. E' stata sequestrata l'auto e anche ritirata la patente ad una donna di 49 anni uscita di strada e risultata completamente ubriaca con un tasso di alcol nel sangue di ben 3.0. Fortunatamente non sono state coinvolte altre persone.

 

L'episodio è avvenuto ieri pomeriggio nel bellunese. La donna si trovava in auto nella zona di Sospirolo quando, ad un certo punto, in prossimità di una curva è uscita di strada.

 

Sul posto è stato chiesto l'intervento della pattuglia dei carabinieri di Sedico. La conducente non ha fortunatamente riportato ferite ma sottoposta all'alcoltest le è stato rilevato un tasso di 3.0. Ma non solo, un ulteriore controllo ha consentito di accertare che l'auto era priva di assicurazione e revisione.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 gennaio - 19:59

Il numero dei pazienti covid scende ancora e si posiziona a 260, ma la notizia incoraggiante sta anche nel forte calo dei decessi che oggi si fermano ad 1 solo caso avvenuto a Mori. Dei nuovi casi positivi, gli asintomatici sono 75 mentre i pauci sintomatici sono 96. Ci sono altri 19 casi di bambini e ragazzi in età scolare che hanno contratto il virus (le classi in quarantena ieri erano 24) e di questi 3 piccoli hanno meno di 5 anni. Gli ultra settantenni invece sono 30

22 gennaio - 18:49

Intervenuto nella conferenza stampa sulla situazione Covid in provincia, il direttore della Prevenzione dell'Apss Antonio Ferro spiega l'errore nella somministrazione a 12 operatori dell'ospedale di Rovereto di una soluzione fisiologica al posto dei vaccini. "Questo dimostra quanto siano importanti i controlli"

22 gennaio - 17:57

Sul fronte della campagna di vaccinazione,  sono stati somministrati 12.866 vaccini, di cui 3.281 ad ospiti di residenze per anziani. Si registrano 19 nuovi casi di bambini e ragazzi in età scolare

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato