Contenuto sponsorizzato

Un fienile divorato nella notte dalle fiamme, a fuoco 35 balle di fieno. Vigili del fuoco al lavoro senza sosta

I vigili del fuoco sono presenti sul posto anche questa mattina per riuscire a smassare il materiale bruciato e bagnare il fieno per evitare che l'incendio ricominci. L'allarme all'imbocco della Val San Valentino è scattato nella tarda serata di ieri 

Pubblicato il - 05 marzo 2020 - 09:32

TRENTO. Hanno lavorato tutta la notte i vigili del fuoco per spegnere l'incendio scoppiato nella tarda serata di ieri all'imbocco della Val San Valentino tra la val Rendena e la val di Fumo. Ad andare bruciato è stato un fienile che in pochissimo tempo è stato avvolto dalle fiamme che si sono propagate velocemente visto la struttura in gran parte costruita in legno.

 

A lanciare l'allerta una donna che vive in una casa che si trova proprio a fianco del fienile. Sul posto si son portati i vigili del fuoco di Villa Rendena, di Tione e Vigo-Darè.

 

All'arrivo dei vigili le alte fiamme avventano avvolto la struttura. Immediatamente si è messa in sicurezza l'abitazione che si trovava vicina e successivamente si è cercato di

di fronteggiare il vasto incendio, alimentato anche dal vento presente in località.


In poco tempo, però, la struttura è stata divorata dal fuoco. All'interno erano presenti 35 balle di fieno che hanno reso difficili le operazioni di spegnimento da parte dei vigili del fuoco.

 

Solo a tarda notte la situazione è stata messa sotto controllo ma i lavori per mettere in sicurezza la zona sono proseguiti e non sono ancora terminati. Sul posto, infatti, anche questa mattina sono presenti i vigili del fuoco di Villa Rendena che stanno provvedendo con il braccio meccanico a smassare il fieno bruciato, bagnando le balle di fieno rimaste evitando in questo modo che l'incendio riprenda vigore.


In tutto sono stati una quarantina i vigili del fuoco che da ieri sera hanno lavorato per lo spegnimento dell'incendio. Non ci sono stati feriti e all'interno del fienile non erano presenti animali. Secondo le prime informazioni, che dovranno però essere verificate e confermate dalle forze dell'ordine, le fiamme sarebbero state innescate da un malfunzionamento di uno scaldabagno in legno. Le indagini per capire quello che è successo sono in corso e non si esclude alcuna pista.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 20 gennaio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
21 gennaio - 20:44
È iniziato in Corte d'Assise a Trento il processo legato all'inchiesta "Perfido" sulle infiltrazioni della 'ndrangheta nel settore del porfido in [...]
Cronaca
21 gennaio - 19:59
Trovati 2.375 positivi, 0 decessi nelle ultime 24 ore. Registrate 3.257 guarigioni. Sono 167 i pazienti in ospedale. Tutti i Comuni sul [...]
Cronaca
21 gennaio - 20:17
Il partito austraico no vax Mfg ha dovuto disdire la conferenza stampa prevista nel noto Café Museum di Vienna a causa della regola del 2G, [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato