Contenuto sponsorizzato

Una donna è stata ferita con un coltello al collo e un'altra alla mano, fermato il 30enne che ha aggredito i familiari

L'allerta è scattata in un condominio di via Paoli a Rovereto. L'alterco familiare è degenerato e il 30enne ha colpito le sorelle con un coltello. Nella colluttazione si è ferito anche l'aggressore. Le indagini condotte dai carabinieri

Pubblicato il - 19 May 2020 - 18:18

ROVERETO. Una donna è stata ferita al collo e un'altra alla mano. E' stato fermato il 30enne che si è reso protagonista di una gravissima e violenta aggressione a Rovereto (Qui articolo).

 

L'allerta è scattata intorno alle 14 di oggi, martedì 19 maggio, in un condominio di via Paoli, l'aggressore è stato fermato e portato in caserma dai carabinieri, il 30enne nel giro del prossime ore verrà tradotto al carcere.

 

Le indagini sono state portate avanti dai militari dell'Arma, i quali sono riusciti a ricostruire l'intera vicenda e effettuare i rilievi.

 

Un alterco per futili motivi nella cerchia familiare tra il fratello e le due sorelle, non moglie e cognata come emerso in un primo momento, tutti di origine pakistana. 

 

Il litigio però in pochi minuti è degenerato. Qualche urla e qualche spintone, poi il 30enne, conosciuto dai servizi sociali per problemi psichici, si è impossessato di un coltello.

 

A quel punto l'uomo ha affondato il colpo per ferire le sorelle di 26 anni e di 18 anni.

 

Un fendete è arrivato al collo di una ragazza, mentre nel tentativo di difendersi e frapporsi nell'azione, una giovane è stata colpita alla mano.

 

Nella colluttazione anche il 30enne è rimasto ferito alla mano, si sarebbe lussato un polso. Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i soccorsi, ambulanze e carabinieri.

 

I carabinieri hanno isolato e messo in sicurezza l'area, quindi sono intervenuti per riportare la calma e gestire l'emergenza.

 

Le donne, le quali hanno riportato ferite di media gravità, sono state immobilizzate e stabilizzate dal personale sanitario, quindi sono state trasportate all'ospedale Santa Maria del Carmine per gli accertamenti e gli approfondimenti. 

 

Il 30enne si trova ora in caserma per essere ascoltato, quindi verrà ufficializzato il fermo. L'accusa potrebbe essere di lesioni gravissime o tentato omicidio, tutto viene stabilito in base ai referti medici.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
23 aprile - 15:55
La Giunta provinciale ha dato il via per il percorso organizzativo, amministrativo e di comunicazione necessario per l'apertura delle scuole [...]
Cronaca
23 aprile - 15:08
Sul posto si sono portati i vigili del fuoco di Levico Termine e di Pergine che grazie all'intervento immediato sono riusciti a contenere le fiamme [...]
Cronaca
23 aprile - 13:30
Da lunedì praticamente tutta Italia tornerà gialla e il Governo ha dato un via libera a moltissime riaperture ma per le regioni non è [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato