Contenuto sponsorizzato

Valanga sulla Marmolada, un 46enne viene trascinato per 300 metri in un canale mentre fa scialpinismo

Il 46enne di Bolzano stava scendendo da solo con gli sci d'alpinismo quando una massa di neve si è distaccata a Punta Penia. In azione elicottero e Soccorso alpino

Pubblicato il - 23 giugno 2020 - 15:37

MARMOLADA. E' stato trascinato per circa 300 metri un 46enne, il quale è rimasto coinvolto nella valanga che si è staccata sulla Marmolada nella tarda mattinata di oggi, martedì 23 giugno (Qui articolo).

 

Il 46enne residente a Bolzano stava scendendo da solo con gli sci d'alpinismo quando una massa di neve si è distaccata in zona Punta Penia, la slavina è stata probabilmente provocata dal suo passaggio e dal rialzo termico.

 

Lo sportivo è stato trascinato a valle per circa 300 metri lungo un canale della parete nord, ma è sempre rimasto in superficie

 

L'allarme è stato lanciato dallo stesso scialpinista intorno alle 12.30 e subito è entrata in azione la macchina dei soccorsi

 

 

Il coordinatore dell'Area operativa Trentino settentrionale del Soccorso alpino ha attivato l'elicottero che ha verricellato sul posto il tecnico di elisoccorso e l'equipe medica.

 

Dopo le prime valutazioni e le prime cure, il 46enne è stato stabilizzato, imbarellato e recuperato a bordo tramite il verricello.

 

Da lì è stato poi trasferito in elicottero all'ospedale di Cavalese per accertamenti e approfondimenti. Fortunatamente il 46enne sembra aver subito solo un infortunio alla caviglia.

 

La bonifica dell'area interessata dalla valanga ha permesso di escludere la possibilità di altre persone rimaste coinvolte o intrappolate nella neve.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 25 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 settembre - 20:21

La diffusione del virus Comune per Comune: a Rovereto 11 casi, 8 a Trento. La Provincia di Trento maglia nera fra i territori italiani per quanto riguarda l’incidenza. Ecco la mappa dei contagi sul territorio

27 settembre - 18:22

Davide Bassi, ex rettore dell'Università di Trento, di fronte alla crescita dei contagi in Regione nelle ultime settimane, si è interrogato sulle modalità di somministrazione dei tamponi. Farne tanti è infatti sempre una garanzia di una più efficace strategia di contenimento del virus? La risposta è scettica e fa riflettere sul modo con cui la Giunta Fugatti ha comunicato in questi mesi di emergenza. "Non serve farne tanti ma alle persone giuste"

27 settembre - 19:55

Continuano a crescere in Alto Adige i casi di strutture scolastiche e per l'infanzia costrette a chiudere per l'insorgenza di contagiati tra gli alunni. Dopo i due nuovi positivi riscontrati in due istituti superiori di Bressanone e la chiusura per 2 settimane del Gandhi di Merano, anche l'asilo Moos di Sesto dovrà chiudere i battenti per la sanificazione. 13 i bambini in isolamento, assieme al personale della materna

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato