Contenuto sponsorizzato

Green pass, De Col: ''Non vaccinato l'8% tra vigili del fuoco volontari, permanenti e corpo forestale: operatività garantita. Nel breve periodo non ci sono problemi''

A poche ore dall'entrata in vigore dell’obbligo della certificazione verde nei luoghi di lavoro pubblici e privati, non emergono criticità nel sistema di Protezione civile. "Gli operatori si sono messi responsabilmente e ragionevolmente in regola. Il 2/3% non sembra intenzionato a effettuare il tampone per ottenere il Green pass"

Di Luca Andreazza - 14 October 2021 - 20:34

TRENTO. "Non ci sono problemi particolari e non sono state segnalate criticità: c'è serenità per quanto riguarda la giornata del 15 ottobre". A dirlo Raffaele De Coldirigente generale del Dipartimento di Protezione civile del Trentino. "Ci sono alcune situazioni da gestire, però tutto avviene senza grandi shock. Le attività del sistema anti-incendi sono garantite e non prevediamo ripercussioni negative sui servizi alla cittadinanza".

 

A poche ore dall'entrata in vigore dell’obbligo della certificazione verde nei luoghi di lavoro pubblici e privati, non emergono criticità nel sistema di Protezione civile. "Gli operatori - prosegue De Col - si sono messi responsabilmente e ragionevolmente in regola. Sulla base dei dati a disposizione per quanto riguarda i settori di competenza del Dipartimento (vigili del fuoco permanenti e volontari e corpo forestale) la percentuale di non vaccinati è dell'8% circa, di cui il 2/3% non sembra intenzionato a effettuare il tampone per ottenere il Green pass. A ogni modo la situazione appare sotto controllo nel breve periodo: ci si riserva valutazioni e approfondimenti di natura organizzativa tra un mese, però attualmente sono discorsi prematuri perché nel frattempo altre unità possono aderire alla campagna".

 

Insomma, il 15 ottobre non dovrebbe rappresentare un momento di shock nella tenuta dei servizi anti-incendi. "Oggettivamente - dice De Col - si va verso una normalizzazione. C'è comunque un'assunzione di responsabilità generale, anche se alcuni rimangono fermi nella loro convinzione e sulle loro posizioni. E' stata concordata una disponibilità su eventuali ritardi a quegli operatori che decidono di effettuare i tamponi. Si cerca di lavorare con flessibilità e c'è una garanzia di sistema".

 

Ormai si è fuori stagione ma appare risolta anche la criticità legata ai sub, arrivati in ritardo sul lago di Garda per un intervento perché sprovvisti di certificazione verde erano rimasti a terra dall'elicottero. "Molti si sono poi messi in regola. In generale c'è anche un elemento di grande rassicurazione: l'efficacia dei vaccini è evidente". Continua De Col. "L'anno scorso in questo periodo la curva aveva iniziato a crescere, oggi invece c'è più tranquillità a fronte delle aperture e di un ritorno alla normalità un passo alla volta. Fino a poco tempo fa, questo scenario non era affatto scontato. L'aumento della copertura vaccinale è una svolta e tante persone più scettiche o indecise alla fine hanno aderito alla campagna".

 

C'è quindi una certa serenità in questa fase e sono stati anche predisposti i vari compiti di verifica. "Alla caserma di Trento c'è un lettore e senza Green pass non si può accedere all'edificio. Altri controlli sono poi affidati ai capi turno, mentre in via generale tutto è affidato al corpo forestale. Magari qualche ente volontario ha qualche no pass in più ma l'operatività è garantita con il supporto dei territori limitrofi", conclude De Col.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 15 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
16 ottobre - 12:45
La situazione è paradossale. In un Paese che è stato attraversato da crisi economiche, sociali, che fa i conti con la mafia, che si misura [...]
Cronaca
16 ottobre - 09:56
Stanno nascendo in diverse zone d'Italia e anche in Alto Adige dove esiste uno zoccolo duro di chi è contrario alla vaccinazione. A Gais in un [...]
Economia
15 ottobre - 22:06
Manifestazione martedì 26 ottobre per chiedere la giusta attenzione ai comparti pubblici, alla sanità, alla scuola e alla formazione [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato