Contenuto sponsorizzato

L'ex Villa Rosa in cambio di Castel Valer. Coppola: "Quali sono le motivazioni di quest'operazione?"

C'è perplessità riguardo alla recente decisione della Provincia di autorizzare la permuta dell'ex Villa Rosa con Castel Valer, il castello medievale della Val di Non. Stupiscono alcune discrepanze e in generale la mancanza di trasparenza riguardo questo progetto

Pubblicato il - 20 April 2021 - 16:11

PERGINE. La Provincia starebbe cercando di sbarazzarsi dell’ex ospedale Villa Rosa di Pergine per acquistare invece Castel Valer, il castello medievale situato in Val di Non. Questo quanto starebbe succedendo secondo alcuni personaggi della scena politica trentina, tra cui Lucia Coppola, che proprio ieri ha lanciato un’interrogazione per cercare di capire meglio la faccenda.

 

“Nelle premesse della determinazione – scrive Coppola - si dichiara che dalla permuta non risulta derivare danno alla conservazione dell’ex Ospedale Villa Rosa e menomazione della pubblica fruizione se saranno rispettate le proposte prescrizioni e anzi grazie all’operazione di permuta l'immobile potrà essere meglio conservato, valorizzato e reso fruibile alla collettività”.

 

Si parla infatti di divieti sugli interventi che vadano a modificare pesantemente gli esterni, di conservazione delle finiture originarie e di usi dell’edificio che non ne pregiudichino la conservazione. Ci sono però anche dei dettagli che sorprendono la consigliera provinciale.

 

“Si rileva altresì nelle stesse premesse – prosegue - che nell'istanza di autorizzazione alla permuta avanzata dal Dirigente provinciale del Servizio Gestioni patrimoniali e logistica si dichiara che l'immobile è attualmente destinato a scopo abitativo o commerciale anche se inutilizzato, che non è conforme alla destinazione attuale”.

 

Negli scorsi mesi si era infatti parlato di una destinazione scolastica o sociosanitaria, non di tipo abitativo e commerciale. Questa discrepanza, unita al fatto che non ci sia stata una condivisione trasparente degli obiettivi del progetto, ha causato la perplessità di più di una persona.

 

Per questo motivo la consigliera Coppola, nella sua interrogazione, chiede al Presidente della Provincia quali siano le reali motivazioni dell’operazione; se il Comune di Pergine Valsugana è stato interpellato in merito; a chi si intende cedere la proprietà dell’ex ospedale Villa Rosa; quale destinazione d’uso pubblico si intende garantire all’immobile.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 10 maggio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
11 maggio - 06:01
Praticamente tutti i territori li hanno sviluppati. Dal Piemonte alla Sicilia, praticamente tutti i territori li hanno presentati come [...]
Cronaca
10 maggio - 21:33
Sono 875 le persone attualmente contagiate in Trentino. Sono 26 i territori con 1 persona attualmente positiva. Registrate 31 guarigioni dal [...]
Cronaca
11 maggio - 07:37
Lo schianto è avvenuto nella tarda serata sul territorio del comune di Sedico nel bellunese. La persona che si trovava alla guida è stata [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato