Contenuto sponsorizzato

Perde il controllo della moto e si schianta, Giorgio Gasparato muore a 54 anni. Lascia moglie e due figli

La tragedia è avvenuta ieri pomeriggio mentre stava percorrendo la strada che collega Rovereto e Villa Lagarina. Da qualche anno abitava a Pomarolo assieme alla moglie e due figli 

Di GF - 27 settembre 2021 - 07:35

ROVERETO. La strada resa scivolosa dalla pioggia ed è bastato un attimo perché avvenisse l'ennesima tragedia in moto. Si chiama Giorgio Gasparato, 54enne di Pomarolo, ingegnere della Tim, l'uomo che ieri pomeriggio è morto in un terribile incidente motociclistico. (Qui l'articolo)

 

L'allerta è scattata intorno alle 17.30 lungo la bretella che collega Rovereto e Villa Lagarina. Giorgio, secondo una prima ricostruzione, avrebbe perso il controllo della moto anche a causa della strada bagnata dalla pioggia per poi sbattere contro il guardrail e finire violentemente sull'asfalto. 

 

Immediatamente è stato dato l'allarme. Rapido l'intervento della macchina dei soccorsi tra ambulanze, vigili del fuoco di Rovereto e carabinieri per effettuare i rilievi, ricostruire la dinamica e gestire il traffico.

 

I pompieri e le forze dell'ordine hanno isolato e messo in sicurezza l'area, mentre il personale sanitario ha avviato le manovre sul centauro coinvolto nello schianto.

 

Purtroppo, però, le ferite riportate nelle schianto si sono rivelate troppo gravi e il 54enne è morto sul posto. 

 

Da qualche anno viveva a Pomarolo dove in molti lo conoscevano come una persona gentile e sempre pronta a dare consigli e aiutare. Lascia moglie e due figli

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 23 maggio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
23 maggio - 19:13
Il bilancio del comune dopo i grande evento di venerdì sera. Per tutti è stato chiaro che è andato davvero tutto bene perché si è trattato di [...]
Politica
23 maggio - 16:30
L’esponente di Fratelli d’Italia è intervenuta sulle “pesanti ingiurie da parte dello staff della sicurezza” dicendosi “profondamente [...]
Cronaca
23 maggio - 17:44
Secondo una prima ricostruzione l’uomo alla guida di un’Alfa che stava procedendo in direzione sud, verso Rovereto, non si è fermato a un [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato