Contenuto sponsorizzato

Precipita dalla parete e sbatte la testa davanti agli amici, grave incidente per un freeclimber in falesia nel vicentino

L'incidente è avvenuto alla falesia di Lumignano sul territorio di Longare in provincia di Vicenza. Un freeclimber, che stava salendo da primo un monotiro nel settore Classica, all'altezza del terzo rinvio era caduto, arrivando alla base della parete e sbattendo la testa. In azione la macchina dei soccorsi

Pubblicato il - 08 May 2021 - 13:42

LONGARE (Vicenza). Un freeclimber è precipitato in falesia, un 39enne è caduto per svariati metri fino alla base della parete e quindi ha sbattuto la testa.

 

L'allerta è scattata intorno alle 11 di oggi, sabato 8 maggio, alla falesia di Lumignano sul territorio di Longare in provincia di Vicenza

 

Un freeclimber, che stava salendo da primo un monotiro nel settore Classica, all'altezza del terzo rinvio era caduto, arrivando alla base della parete e sbattendo la testa.

 

Immediato l'allarme lanciato dagli amici e sul posto si sono portate le unità del Soccorso alpino di Padova incaricate dalla Centrale del Suem di Vicenza

 

Nel frattempo è decollato anche l'elicottero di Verona emergenza che ha sbarcato con un verricello medico, infermiere e tecnico di elisoccorso.

 

Il 39enne di Bologna è stato immobilizzato e stabilizzato, il personale sanitario ha prestato le prime cure urgenti per un probabile, serio, trauma cranico riportato nell'urto.

 

Imbarellato, il free climber è stato recuperato e trasportato all'ospedale di Vicenza. Presenti quattro soccorritori in supporto alle operazioni.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Montagna
03 dicembre - 05:01
Diversi i nodi da affrontare e l'apertura degli impianti in val di Non non è garantita. Le criticità legate ai costi energetici ma manca anche [...]
Politica
02 dicembre - 20:39
Dopo le rivelazioni del sindaco Finato si allungano le ombre sul progetto per il Nuovo ospedale di Cavalese. Ora Cia chiede conto del ruolo avuto [...]
Cronaca
02 dicembre - 15:54
Il Centro in via Dogana 1 ha iniziato ad accogliere le vittime di violenza dai primi anni 2000, partendo da 92 arrivando a 335 nel 2021. [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato