Contenuto sponsorizzato

Trascinato fuori dall’auto, sequestrato e malmenato per estorcergli denaro: paura per un 24enne

La vittima doveva incontrarsi con un amico per saldare un debito ma arrivato sul posto è scattata l’agguato. Notte orribile per un 24enne che è stato sequestrato e aggredito da alcuni malviventi che lo hanno pure rapinato

Pubblicato il - 19 maggio 2021 - 15:18

DESENZANO DEL GARDA (BS). Sequestro di persona, rapina aggravata, lesioni personali in concorso: sono questi i capi di accusa per tre persone, due italiani e un tunisino, arrestati dai carabinieri di Desenzano del Garda. I fatti risalgono alla sera scorsa, quando un 24 enne italiano ha vissuto una notte di paura.

 

La vittima infatti doveva incontrarsi con un suo amico nel Comune di Desenzano del Garda per saldare alcuni debiti: ad attenderlo all’appuntamento, invece, si sono presentati i suoi aguzzini che dopo averlo trascinato fuori dalla propria auto, una volta percosso e spruzzato della sostanza irritante negli occhi, sono riusciti a caricarlo su un’altra automobile per poi lasciare velocemente il luogo del sequestro.

 

Secondo la ricostruzione dei carabinieri, non paghi, i sequestratori del giovane 24enne prima lo hanno incappucciato dopodiché hanno continuato a picchiarlo e minacciarlo anche con armi da taglio.

 

Giunti nel Comune di Bedizzole, i tre sequestratori hanno costretto la vittima a scendere dal mezzo per poi trascinarla nel piazzale di una cascina poco distante dove sono riprese le violenze. Successivamente, dopo avergli rubato il cellulare, un orologio e il portafogli, i tre si sono dileguati. Solo a quel punto il 24enne ha potuto chiedere aiuto.

 

Così sono iniziate le indagini dei carabinieri che hanno permesso di raccogliere quelli che vengono definiti “elementi di prova inconfutabili” arrivati grazie alle testimonianze, alla visione delle telecamere di videosorveglianza e all’attività di controllo del territorio.

 

Una volta individuati e identificati gli autori dei fatti, sono state effettuate delle perquisizioni che hanno permesso di rinvenire quanto era stato rubato. Il 24enne dopo le cure sanitarie ricevute è stato dimesso con alcuni giorni di prognosi per le contusioni riportate dall’aggressione.

 

A conclusione dell’intensa attività dei carabinieri, due sequestratori sono stati tratti in arresto in flagranza di reato. Il terzo invece, è stato rintracciato il giorno successivo e sottoposto a fermo di indiziato di delitto da parte della polizia giudiziaria. Gli arrestati sono stati subito tradotti nel carcere cittadino dove resteranno in attesa del processo.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 6 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
07 dicembre - 12:57
Per domani (mercoledì 8 dicembre) sono attesi disagi in tutta la Provincia di Bolzano per l'arrivo della neve nel fondovalle: previsti fino a 30 [...]
Politica
07 dicembre - 11:54
Incontro via remoto tra i tre governatori dell'Euregio. Dalla disamina di Fugatti è emerso che la maratona vaccinale sta andando abbastanza bene [...]
Cronaca
07 dicembre - 11:53
Difficile la situazione negli ospedali del territorio con 99 i ricoveri in area medica, poi 18 quelli [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato