Contenuto sponsorizzato

Un 22enne si tuffa in piscina nella notte di San Silvestro, ma la vasca è vuota. Portato in gravi condizioni all'ospedale

A lanciare l'allarme sono stati alcuni amici. In azione la macchina dei soccorsi. Trasportato in gravi condizioni all'ospedale San Maurizio di Bolzano. La decina di giovani presente alla festa è stata identificata per la violazione delle norme anti Covid

Pubblicato il - 02 January 2021 - 13:19

CALDARO. Grave incidente per un 22enne di Bolzano. E' stato portato in ospedale con un trauma cranico importante.

 

Il giovane nella notte di San Silvestro si è lanciato nella piscina all'aperto di un hotel, la vasca però era vuota.

 

L'allerta è scattata intorno alle 5 tra giovedì 31 dicembre e venerdì 1 gennaio a Pianizza di Sotto, frazione di Caldaro

 

A lanciare l'allarme sarebbero stati alcuni amici e sul posto si sono portati i soccorsi, ambulanza della Croce bianca di Bolzano e Oltradige, i vigili del fuoco e i carabinieri.

 

L'area è stata isolata e messa in sicurezza, mentre il personale sanitario ha prestato le cure del caso al ferito.

 

Il 22enne è stato immobilizzato e stabilizzato, quindi è stato trasferito in gravi condizioni all'ospedale San Maurizio di Bolzano, dove è stato sottoposto a un'operazione.

 

I carabinieri hanno inoltre identificato gli altri 9 giovani tra i 18 e i 24 anni presenti alla festa per la violazione delle norme anti-Covid in quanto si sono trovati negli stessi ambienti pur non essendo congiunti o conviventi.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

17 January - 19:26

Sono 332 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 47 pazienti sono in terapia intensiva e 46 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 4 decessi di cui 3 in ospedale

17 January - 16:56

L'organizzazione è stata affidata alla Croce rossa che da oggi ha chiamato a raccolta gli oltre 1.200 soccorritori abilitati che hanno raccolto l'appello per sostenere la vaccinazione. L'appuntamento è nei locali, adeguatamente allestiti, della Circoscrizione Oltrefersina del Comune di Trento. La previsione è di terminare la prima somministrazione per domenica 7 febbraio

17 January - 16:14

Sono stati trovati 135 positivi tra tamponi molecolari e test antigenici. Oggi sono stati comunicati 4 decessi di cui 3 in ospedale. Analizzati poco più di 2.600 test. Ci sono 88 guarigioni. Il rapporto contagi/tamponi sopra il 5%

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato