Contenuto sponsorizzato

Crollo del soffitto del 118 all'ospedale di Cavalese, l'Apss: "Ha ceduto per un distacco localizzato dell’intonaco. Il locale è tornato nuovamente agibile"

E' crollata una parte di controsoffitto di circa 3 metri quadri la notte scorsa, in un locale dell’ospedale di Cavalese utilizzato da Trentino Emergenza. Non ci sono state conseguenze per gli operatori che utilizzano la stanza. Apss: "Il cedimento non pare tecnicamente riconducibile direttamente alle demolizioni per realizzare il nuovo poliambulatorio"

Pubblicato il - 23 June 2022 - 19:19

CAVALESE. "La causa è il cedimento del profilo perimetrale del controsoffitto, per un distacco localizzato dell’intonaco. Non ci sono state conseguenze per gli operatori che utilizzano il locale". Dopo il crollo di una parte di soffitto di circa 3 metri quadri, avvenuta la notte scorsa in un locale dell'ospedale di Cavalese utilizzato da Trentino Emergenza, è arrivata anche la risposta dell'Apss.

 

"Al piano superiore sono in corso da giorni delle demolizioni per realizzare il nuovo poliambulatorio, - prosegue in una nota - ma il cedimento non pare tecnicamente riconducibile direttamente a queste".

 

Alcuni pannelli infatti sono crollati proprio sul lettino dove si riposano autisti e infermieri. Il profilo perimetrale del controsoffitto era fissato con chiodi all’intonaco di una trave, spiega l'Apss.

 

Un episodio che ha lasciato l'amaro in bocca e che ha portato subito la Cgil Funzione pubblica a chiedere spiegazioni sull'accaduto. Il sindacato riporta che "da molto tempo i professionisti che lavorano nella sede di Cavalese chiedono il trasferimento in un luogo più adatto per garantire la qualità del servizio" (Qui l'articolo).

 

"La parte di controsoffitto che ha ceduto è stata quindi rimossa completamente - assicura l'Apss - e sono stati precauzionalmente levati anche i pannelli di tutto il locale. È stato posizionato un temporaneo telo di nylon fissato ai profili del controsoffitto".

 

Nel pomeriggio il locale è tornato nuovamente agibile e si prevede di realizzare a breve un nuovo controsoffitto.

 

"È stato effettuato un controllo visivo anche degli altri controsoffitti dei locali attigui per verificarne lo stato di conservazione e stabilità - conclude l'Apss - si prevede di rifare il controsoffitto anche di un secondo locale di Trentino Emergenza nel quale sono stati rimossi alcuni pannelli".

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 25 giugno 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Società
26 giugno - 22:45
Dopo una mattinata dedicata alle celebrazioni di San Vigilio, l'evento clou della Disfida in piazza Fiera con la vittoria dei Gobj. [...]
Politica
26 giugno - 20:34
L'ex presidente della Pat: “Sulle Comunità di valle retromarcia definitiva, tutto resta come prima, in questi giorni altra retromarcia [...]
Società
26 giugno - 20:04
"Francesco e l'autismo" è una pagina nata a marzo scorso con l'intento di mostrare le attività quotidiane del bambino, dalle recite scolastiche [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato