Contenuto sponsorizzato

Panchine ribaltate, cartelli divelti e immondizia, dopo il raid dei vandali la rabbia del vicesindaco: “A Levico Terme c’è in giro un gruppetto di esagitati”

Secondo quanto riferisce il vicesindaco si tratterebbe di un gruppetto di esagitati che sono già stati segnalati alle forze dell’ordine: “Una banda di teppisti, il più grande avrà 15 anni e non sono del posto”

Pubblicato il - 01 May 2022 - 09:50

LEVICO TERME. “Ci sono passatempi e passatempi, questo non va bene”, commenta così vicesindaco di Levico Terme, Patrick Arcais, dopo i raid vandalici che hanno interessato il piccolo comune nei giorni scorsi.

 

Il bilancio finale parla di immondizia lasciata in giro, panchine ribaltate e cartelli stradali divelti. Secondo quanto riferisce il vicesindaco si tratterebbe di un gruppetto di esagitati che sono già stati segnalati alle forze dell’ordine: “Una banda di teppisti, il più grande avrà 15 anni e non sono del posto”.


Il Comune dal canto suo, per difendersi da questi esempi di inciviltà, o da chi abbandona l’immondizia in maniera impropria, sta rinforzando la rete delle telecamere che potrebbero aiutare a individuare gli autori.


 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 5 luglio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
06 luglio - 10:31
Dopo essere stato distrutto da una valanga a dicembre 2020 il rifugio Pian dei Fiacconi sul versante nord della Marmolada non ha più [...]
Cronaca
06 luglio - 11:36
L'autoscala dei pompieri è stato tamponato da un camper, il conducente però non si è fermato e ha continuato il viaggio. L'appello dei vigili [...]
Montagna
06 luglio - 10:43
Il 4 e 5 luglio sono scattate le misure preventive per mettere in sicurezza la zona della val Ferret che si estende sotto ai seracchi [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato