Contenuto sponsorizzato

Strade chiuse per il disinnesco dei proiettili al fosforo della Prima guerra mondiale

Le strade di accesso al sito del disinnesco saranno presidiate dalle forze dell’ordine: nella zona di Malga Cimana sono presenti 14 proiettili di artiglieria da 149 millimetri caricati al fosforo

A sinistra la zona del disinnesco, a destra foto d'archivio
Di T.G. - 13 aprile 2022 - 10:56

VILLA LAGARINA. In totale sono 14 i proiettili di artiglieria da 149 millimetri che saranno disinnescati in questi giorni nella zona di Malga Cimana dagli artificieri dell’esercito. Si tratta di residuati della Prima guerra mondiale, probabilmente caricati al fosforo, che erano stati recuperati nei mesi scorsi durante un’operazione sul ghiacciaio dell’Adamello. Nell’occasione venne recuperata anche una bombarda da 240 millimetri.

 

Per le operazioni di disinnesco, il 13 e 14 aprile, sono stati chiusi tutti gli accessi alla zona di Cimana. Nei pressi della Malga Cimana di Pomarolo (coordinate 45°57’25”N; 11°03’34”E), spiega una nota del Comune di Villa Lagarina, si procederà al disinnesco di ordigni bellici. La zona extra comunale, ha un raggio utile nell'area di sicurezza che interessa il Comune di Villa Lagarina.

 

Durante le operazioni di bonifica previste per i giorni di mercoledì 13 e giovedì 14 aprile, dalle 7 alle 17, sono chiusi tutti gli accessi, strade, strade forestali e sentieri sia per il traffico veicolare che pedonale nella zona interessata dalla bonifica, e per il Comune di Villa Lagarina in specifico: da località Prà dall'Albi a Malga Cimana.

 

Nelle due giornate non potranno essere presenti persone all’interno dell’area delimitata, comprese le abitazioni, con un raggio pari a 1.312 metri dal punto dove si svolgeranno le operazioni di bonifica, ad eccezione degli addetti ai lavori impegnati nel disinnesco. Vietato l’ingresso nell’area interessata anche agli animali domestici e da pascolo.

 

QUI AGGIORNAMENTO

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 1 luglio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
02 July - 21:22
Il 36enne stava affrontando una highline, una apposita fettuccia assicurata e tesa tra due sostegni a una quota di circa 1.400 [...]
Cronaca
02 July - 19:19
Le fiamme si sono sviluppate tra i vigneti nei pressi di un bunker della Seconda guerra mondiale, l’intervento dei vigili del fuoco complicato [...]
Cronaca
02 July - 20:41
Confesercenti del Trentino: "Ci ha lasciato Loris Lombardini: una persona dal grande cuore e dalla grande personalità"
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato