Contenuto sponsorizzato

Sorpasso azzardato e rischio frontale sulla Gardesana, l'appello: "Evitato un incidente per miracolo. Basta pirati della strada, chiedo se qualcuno ha visto la targa"

Negli scorsi giorni due persone in auto sulla Gardesana si sono trovate davanti una Alfa Romeo di colore grigio metallizzato a tutta velocità e nella corsia opposta per un sorpasso. L'appello di un automobilista

Foto d'archivio
Di Luca Andreazza - 22 aprile 2024 - 18:42

VALLELAGHI. Si sono trovati davanti un'auto intenta a compiere un sorpasso azzardato. Solo la prontezza di riflessi del conducente nello sterzare verso il lato della carreggiata ha evitato il peggio. Ma resta tanta paura per un incidente, fortunatamente solo sfiorato, che avrebbe potuto avere conseguenze gravi, anche per la presenza di numerose altre vetture sulla strada statale 45bis della Gardesana

 

"Rivolgo un appello agli altri automobilisti che hanno assistito alla scena e di comunicare i dati della targa di quell'auto perché i pirati della strada devono essere individuati", spiega il Dolomiti Giovanni Facchinelli. "Non è giusto che questi conducenti mettano in pericolo la vita di altre persone".

 

L'episodio è avvenuto intoro alle 19.25 di sabato 20 aprile nel tratto di strada che da Vezzano va verso Trento compreso tra il capitello di S. Anna e il ristorante Al Vecchio Mulino. "Il mio amico - dice Facchinelli - conduceva una Toyota bianca con tetto nero e ci siamo trovati davanti a tutta velocità una Alfa Romeo di colore grigio metallizzato". Una retta caratterizzata dalla riga continua. Un sorpasso vietato e pericoloso. 

 

"Solo la prontezza di riflessi del mio amico ha evitato un impatto frontale. Si è spostato uscendo dalla carreggiata e per fortuna c'era un po' di spazio all'esterno della sede stradale. Una situazione altamente pericolosa, potenzialmente una strage per le tante vetture lungo la Gardesana".

 

Da qui la richiesta e la richiesta di aiuto per individuare il conducente dell'Alfa Romeo. "Chiedo la targa se qualcuno ha assistito a questa situazione e ha avuto modo di vedere i dati. Questi pirati vanno fermati", conclude Facchinelli.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
18 maggio - 17:33
I centri vaccinali di Arco, Mezzolombardo, Pergine Valsugana e Trento sono rimasti aperti per l'intera mattinata e sono stati moltissimi i [...]
Cronaca
18 maggio - 16:26
Sistemato in una cella singola, per due giorni resterà a Roma, mentre ad inizio settimana sarà trasferito in Veneto. In un primo momento si era [...]
Cronaca
18 maggio - 17:20
E' successo nelle scorse ore nel Bellunese, fortunatamente non ci sono state persone coinvolte. Sul posto è intervenuta la squadra dei vigili [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato