Contenuto sponsorizzato

Aggredisce una connazionale e la deruba, lei grida e i cittadini lo bloccano. Arrestato nigeriano

E' successo ieri sera in via Canestrini. Una ragazza di 21 anni è stata seguita e poi assalita da un 32enne. Le urla della giovane hanno destato l'attenzione di altri cittadini che hanno bloccato l'uomo fino all'arrivo dei carabinieri

Pubblicato il - 11 ottobre 2017 - 13:29

TRENTO. L'ha aggredita mentre tornava a casa, dopo averla inseguita, e l'ha derubata. E' finito in arresto, questa mattina, un uomo di 32 di origini nigeriane che nella serata di ieri aveva aggredito una ragazza di 21 anni (anche lei di origini nigeriane) che stava rincasando percorrendo a piedi via Canestrini, a Trento. I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Trento sono intervenuti dopo la chiamata della vittima.

 

La giovane, infatti, quando è stata assalita dall'uomo, ha cominciato a gridare e a chiedere aiuto destando l’attenzione di alcuni cittadini che, avendo assistito alla scena, sono immediatamente intervenuti per bloccare l’aggressore, riuscito nel frattempo nell’intento di appropriarsi del denaro della giovane. In questo modo all'uomo è stata ritardata la fuga e così, all'arrivo dei carabinieri, è scattata l’immediata restituzione del provento del reato alla giovane.

 

I militari, aiutati dai cittadini, hanno ricostruito l’intera vicenda, al termine dei cui accertamenti, resi peraltro ancor più difficili dalla scarsa conoscenza dell’italiano da parte degli interessati, hanno ritenuto responsabile del predetto reato il giovane nigeriano che, tratto in arresto, adesso dovrà rispondere del predetto reato dinanzi all’autorità giudiziaria di Trento con il rito direttissimo.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 19 gennaio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
20 gennaio - 19:59
Trovati 2.669 positivi, 3 decessi nelle ultime 24 ore. Registrate 2.449 guarigioni. Sono 165 i pazienti in ospedale. Tutti i Comuni sul [...]
Cronaca
20 gennaio - 20:40
"La mafia quando arriva in un territorio ne uccide la bellezza e anche le relazioni'' spiega a ilDolomiti l'avvocata e vicepresidente nazionale di [...]
Cronaca
20 gennaio - 18:36
La tragedia è avvenuta al lago di Santa Giustina. Vani i tentativi dei soccorsi. Fatale un malore per Marco Widmann di 65 anni
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato