Contenuto sponsorizzato

Ala, l'impegno dei cittadini per ripulire il parco di Chizzola

 Tre generazioni al lavoro assieme, il più piccolo aveva un anno e mezzo, il più grande oltre 70 anni.

Pubblicato il - 19 luglio 2017 - 19:29

ALA. Una quadra di quasi sessanta persone oltre le differenze d'età ma anche di campanile. Pensionati, genitori, bambini della materna e tantissimi giovani che frequentano il Grest di Santa Margherita. Tutti assieme per ripulire il parco pubblico di Chizzola.

 

Una mattinata di pulizia che è rientrata nelle azioni possibili con il regolamento per i Beni comuni che ha permesso ai volontari di prendere in prestito dal Comune di Ala, in particolare dal cantiere, alcuni attrezzi per il lavoro di pulizia.

 

A pulire e a strappare erbacce assieme ai giovani c'erano alcuni genitori, alcuni nonni e una parte del gruppo pensionati di Santa Margherita. Tre generazioni al lavoro assieme, il più piccolo aveva un anno e mezzo, il più grande oltre 70 anni.


Gli operai comunali hanno a loro volta contribuito, venendo a raccogliere i sacchi dei rifiuti (rigorosamente differenziati).

 

Il lavoro è stato sopraffino: la pavimentazione del parco appariva come nuova, mentre gli spazi verdi, il prato erano perfettamente puliti e sistemati. Questo nonostante l'intervento sia stato pensato in forma di gioco, senza quindi sostituirsi agli operai del cantiere. C'è stato spazio anche per la lauta merenda a metà mattinata, fino al meritato pranzo finale. . 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 dell'8 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

08 marzo - 20:02

Sono 247  le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 48 pazienti sono in terapia intensiva e 44 in alta intensità. Oggi 4 decessi. Sono 37 i Comuni con almeno un caso di positività

08 marzo - 19:49

Parlano i legali del giovane che spiegano come dal ritrovamento del corpo della madre abbia cominciato a collaborare e ora ''l'indagato si aggrappa a un sentimento di pentimento disperato, che non chiede né ha aspettative di ricevere pietà dalle vittime''. La procura della Repubblica conferma che proseguono le ricerche del corpo del padre Peter e che si procederà ''all'incidente probatorio, finalizzata all'accertamento della capacità di intendere e di volere dell'indagato al momento del fatto''

08 marzo - 19:50

In occasione della Giornata internazionale dei diritti della donna la Pat ha organizzato un incontro con tanti interventi: “Non aspettate che un uomo cambi. Gli uomini violenti non cambieranno. Denunciate, non siete sole. Denunciate per la vostra libertà, i vostri figli e la vostra serenità. Non abbiate paura”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato