Contenuto sponsorizzato

Amatrice, il sindaco firma l'ordinanza per chiudere a tempo indeterminato le scuole "trentine"

I genitori degli studenti si erano dichiarati contrari a spostarsi a San Benedetto del Tronto. La decisione è stata presa a causa delle condizioni delle strade per "Evitare situazioni di pericolo per gli studenti che debbono raggiungere il Polo scolastico di San Cipriano"

Di gf - 09 novembre 2016 - 15:36

Il sindaco di Amatrice ha deciso con un'ordinanza di chiudere completamente e a tempo indeterminato le scuole di ogni ordine e grado realizzate a tempo record con l'impegno del Trentino.

Il problema non riguarda le strutture ma bensì, come già denunciato qualche giorno fa sempre dal sindaco, la difficile viabilità che non consentirebbe le famiglie con i propri figli di raggiungere le strutture scolastiche. Un problema sul quale il primo cittadino ha chiesto un maggiore impegno da parte del Governo

 

Qualche giorno fa lo stesso sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi, aveva individuato una soluzione alternativa per scongiurare la sospensione delle attività scolastiche. Si era infatti deciso che da martedì 8 novembre 2016 e per un periodo di 20 giorni, le classi della scuola materna, elementare, media, e del liceo scientifico di Amatrice sarebbero state temporaneamente ospitate in idonee strutture site in San Benedetto del Tronto. Una decisione questa che non è stata però gradita da parte dei genitori che solo poche ore dopo, a seguito di un'assemblea pubblica, avevano espresso diverse difficoltà personali e lavorative nello spostarsi.

 

Una presa di posizione che ha portato ora il sindaco di Amatrice a chiudere a tempo indeterminato tutte le scuole, compreso il liceo appena consegnato alla popolazione dal Trentino. In una nota comparsa sul sito del Comune di Amatrice, infatti, si spiega che a seguito dell’incontro tra il Sindaco ed una rappresentanza dei genitori degli studenti di Amatrice, “tenuto conto delle difficoltà personali e lavorative espresse da alcune famiglie, venuta meno, per non rischiare di separare la già provata comunità cittadina, la pur lodevole ipotesi di trasferire momentaneamente le attività scolastiche a San Benedetto del Tronto, si comunica che il Sindaco, al fine di evitare situazioni di pericolo per gli studenti che debbono raggiungere il Polo scolastico di San Cipriano, ha appena firmato una ordinanza di chiusura – a tempo indeterminato – delle scuole di Amatrice di ogni ordine e grado, in attesa della messa in sicurezza delle strade di accesso al Comune”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 settembre - 13:10

Dopo quanto accaduto a Ischgl tra febbraio e marzo il cancelliere austriaco ha annunciato una serie di misure che si applicheranno questa stagione sulle piste. Mascherine in funivia, distanza di un metro gruppi di massimo 10 persone per le scuole di sci

24 settembre - 11:50

Al ballottaggio ci sono l'ex sindaco e l'imprenditore Zanin. Decisivo diventa quel 13% che è stato preso dal candidato dell'Svp che, per ovvi motivi, non può imparentarsi con ultra nazionalisti e figure vicine all'ultra destra. Intanto i nostalgici di Casapound salutano il consiglio: '' Siamo i fantasmi di una guerra che non abbiamo fatto, ma siamo i guerrieri di una pace durata troppo a lungo. Ancora qui ci ritroverete tra mille anni e mille anni ancora''

23 settembre - 19:32

Eletto per la prima volta nel 1995, è stato anche presidente del Consiglio comunale. Alle ultime elezioni comunali ha ricevuto 308 preferenze non sufficienti ad essere eletto. "Ora mi dedicherò alle mie passioni che vanno dalla scrittura, la poesia alla fotografia"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato