Contenuto sponsorizzato

A Bolzano un appartamento va a fuoco per colpa della batteria di una e-bike

L'incendio si è sviluppato ieri in via Bari e il fumo è stato ben visibile da tutta la città. Nessun ferito (GUARDA LA GALLERY)  

Pubblicato il - 24 agosto 2017 - 12:46

BOLZANO. Furioso incendio in un'abitazione di Bolzano, all'ultimo piano di una palazzina in via Bari. L'edificio è stato gravemente compromesso dalle fiamme che si sarebbero diffuse a partire da un dispositivo per caricare le batterie di una bicicletta elettrica.

 

L'appartamento è stato completamente distrutto e i vigili del fuoco di Bolzano e i volontari di Gries sono riusciti a salvare il salvabile ma per buona parte dello stabile non c'è stato nulla da fare come documentano le foto dei vigili del fuoco di Gries.

Le conseguenze dell'incendio causato dalla e-bike in ricarica

 

Fortunatamente non vi sono stati feriti, dato che gli occupanti avevano tutti lasciato l'appartamento ancora prima dell'arrivo dei vigili del fuoco. Mai danni sono pesantissimi e la densa colonna di fumo, ieri sera, è stata ben visibile da ogni parte del capoluogo altoatesino. La cosa preoccupante è che si tratterebbe del secondo incendio nel giro di pochi giorni causato dalla ricarica di un'e-bike. L'attenzione, a questo punto, deve diventare massima.
   

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.19 del 12 Novembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

12 novembre - 19:08

Si sono conosciuti in piazza a Novara. Entrambi hanno perso lavoro e casa e poi sono partiti in treno per cercare qualche città dove iniziare una nuova vita assieme. Sono arrivati a Trento da circa un mese e mezzo. Non hanno soldi ed ora con l'arrivo del freddo hanno paura di non farcela

12 novembre - 13:53

In 10 anni spesi oltre 1,6 milioni di euro per borse di studio e contributi per soggiorni studio all'estero in favore dei figli di personale tecnico e amministrativo e dei collaboratori esperti linguistici. Per l'accusa, questi sussidi, sono stati erogati in maniera illegittima provocando un danno erariale, pertanto a risponderne sono stati chiamati due dipendenti dell'Università che hanno sottoscritto l'accordo in questione 

12 novembre - 19:02

La società Autostrada del Brennero, in accordo con la polizia stradale, ha approntato per la nottata in arrivo delle misure cautelative per impedire gravi turbative alla circolazione dell'asse autostradale. Tra Mezzocorona ed Egna sarà possibile circolare solo su una corsia, evitando la creazione di disagi dovuti a mezzi pesanti in panne

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato