Contenuto sponsorizzato

A Bolzano un appartamento va a fuoco per colpa della batteria di una e-bike

L'incendio si è sviluppato ieri in via Bari e il fumo è stato ben visibile da tutta la città. Nessun ferito (GUARDA LA GALLERY)  

Pubblicato il - 24 agosto 2017 - 12:46

BOLZANO. Furioso incendio in un'abitazione di Bolzano, all'ultimo piano di una palazzina in via Bari. L'edificio è stato gravemente compromesso dalle fiamme che si sarebbero diffuse a partire da un dispositivo per caricare le batterie di una bicicletta elettrica.

 

L'appartamento è stato completamente distrutto e i vigili del fuoco di Bolzano e i volontari di Gries sono riusciti a salvare il salvabile ma per buona parte dello stabile non c'è stato nulla da fare come documentano le foto dei vigili del fuoco di Gries.

Le conseguenze dell'incendio causato dalla e-bike in ricarica

 

Fortunatamente non vi sono stati feriti, dato che gli occupanti avevano tutti lasciato l'appartamento ancora prima dell'arrivo dei vigili del fuoco. Mai danni sono pesantissimi e la densa colonna di fumo, ieri sera, è stata ben visibile da ogni parte del capoluogo altoatesino. La cosa preoccupante è che si tratterebbe del secondo incendio nel giro di pochi giorni causato dalla ricarica di un'e-bike. L'attenzione, a questo punto, deve diventare massima.
   

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 febbraio - 16:07

Si sono concluse con il ritrovamento di una serie di oggetti, inviati ai Ris di Parma, le ricerche dei sommozzatori del Nucleo speciale dei carabinieri. Nel fiume Adige, però, nessuna traccia di Peter Neumair. Novità importanti emergono intanto dalle indagini

27 febbraio - 16:06

Il governatore veneto ha spiegato che "Il contagio cresce, ed è fondamentale e urgente che ci sia una valida espressione della comunità scientifica circa l'apertura delle scuole"

27 febbraio - 13:30

Ecco cosa dice la bozza del nuovo dpcm che sarà valido fino al 6 aprile. La zona rossa diventa più rossa con la chiusura anche di parrucchieri e barbieri quella bianca sempre più una realtà (dopo il caso della Sardegna) e prevede la riapertura praticamente di tutto (bar, ristoranti, cinema e teatri senza coprifuoco alle 22) eccetto fiere, congressi, discoteche e stadi. Resta il divieto di spostamento tra regioni ma novità per i musei

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato