Contenuto sponsorizzato

A breve al via i lavori per la nuova mensa della scuola elementare S. Vigilio alla Vela

L'obiettivo è di terminare l'intervento per fine anno affinché i bambini possano usufruire della nuova struttura a gennaio

Pubblicato il - 18 settembre 2017 - 19:25

TRENTO. Partiranno a breve e termineranno entro fine anno i lavori per la realizzazione della nuova mensa della scuola elementare S. Vigilio alla Vela. Il valore complessivo dell'opera è di 450 mila euro e l'obiettivo è quello di offrire ai bambini la possibilità di utilizzare la nuova struttura con l'inizio della scuola a gennaio.

 

La mensa sarà collocata in un'area da espropriare, ubicata ad est dell'area occupata dalla scuola.

 

A tale fine il progetto, consiste in un volume ad un piano fuori terra dove trovano collocazione, oltre allo spazio mensa, nuovi spazi per la ricreazione e per i servizi igienici. Il progetto prevede inoltre la sistemazione degli spazi esterni e la realizzazione dei posti auto.

 

Il progetto prevede un unico volume a forma di parallelepipedo “puro” addossato alla facciata sud-ovest dell'attuale scuola oggetto dell'ampliamento, collegato a quest'ultima attraverso un volume vetrato che funge sia da elemento distributivo degli spazi interni che da “frizione” architettonica rispetto al più corposo edificio scolastico esistente.

 

Il nuovo volume, che dovrà ospitare la mensa per gli scolari e alcuni spazi accessori, è caratterizzato da una fitta sequenza di aste in alluminio verticali di diverse dimensioni che abbracciano l'edificio e i suoi spazi ricreativi esterni rialzati rispetto al terreno vegetale tramite una pedana di legno.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 16 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

17 novembre - 05:01

Il disegno di legge voluto da Fugatti prevede, per chi ha ricevuto condanne superiori ai 5 anni, l’impossibilità di fare domanda per un alloggio Itea e la rescissione del contratto per coloro che già sono destinatari di un’abitazione, lo stesso principio lo si vorrebbe estendere a tutti i componenti del nucleo famigliare. Dura replica di Ianeselli: “C’è odore di incostituzionalità le famiglie dovrebbero essere aiutate non sbattute sulla strada”

16 novembre - 17:37

E' stata eletta la nuova coordinatrice dell'Unione per gli Universitari. Sul problema degli affitti spiega: "stiamo pensando all'istituzione di uno sportello affitti e ad una piattaforma dove i privati possano registrare le offerte di alloggio, in modo che gli studenti possano più facilmente districarsi nella giungla degli affitti"

17 novembre - 11:42

Cavi dell'alta tensione cadono sull'A22, chiuso il tratto compreso tra lo svincolo per Vipiteno e quello per Bressanone. Lunghe code si stanno formando in entrambe le direzioni. Quasi 50 strade secondarie ancora interrotte 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato