Contenuto sponsorizzato

Cade dal ponteggio e viene schiacciato da una piastra d'acciaio. Grave infortunio sul lavoro a San Michele

L'uomo è un 54enne di Lavis. L'incidente è avvenuto intorno alle 9.30 in un cantiere vicino a Nave San Rocco 

Pubblicato il - 10 luglio 2017 - 12:50

SAN MICHELE. E' in gravissime condizioni l'operaio di una ditta edile che questa mattina (intorno alle 9.30) è stato vittima di un brutto incidente sul lavoro.

 

L'uomo, un 54enne originario di Lavis, avrebbe perso l'equilibrio mentre era al lavoro su un ponteggio di un cantiere vicino a Nave San Rocco ed è caduto per più di 2 metri. Forse a causa dell'impatto dell'uomo sull'impalcatura si è, quindi, distaccata una piastra d'acciaio che è a sua volta precipitata addosso al lavoratore.

 

Chiamati immediatamente i soccorsi, sul posto si è precipitata un'ambulanza e un'automedica il cui personale ha cercato subito di intervenire per stabilizzare l'uomo che già dai primi momenti appariva in condizioni molto gravi.

 

Caricato sul mezzo di soccorso è stato quindi portato d'urgenza al Santa Chiara di Trento in codice rosso e trasportato al reparto di rianimazione. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 dell'8 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

08 marzo - 20:02

Sono 247  le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 48 pazienti sono in terapia intensiva e 44 in alta intensità. Oggi 4 decessi. Sono 37 i Comuni con almeno un caso di positività

08 marzo - 19:49

Parlano i legali del giovane che spiegano come dal ritrovamento del corpo della madre abbia cominciato a collaborare e ora ''l'indagato si aggrappa a un sentimento di pentimento disperato, che non chiede né ha aspettative di ricevere pietà dalle vittime''. La procura della Repubblica conferma che proseguono le ricerche del corpo del padre Peter e che si procederà ''all'incidente probatorio, finalizzata all'accertamento della capacità di intendere e di volere dell'indagato al momento del fatto''

08 marzo - 19:50

In occasione della Giornata internazionale dei diritti della donna la Pat ha organizzato un incontro con tanti interventi: “Non aspettate che un uomo cambi. Gli uomini violenti non cambieranno. Denunciate, non siete sole. Denunciate per la vostra libertà, i vostri figli e la vostra serenità. Non abbiate paura”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato