Contenuto sponsorizzato

Cazzotti in zona della Portela, un 28enne moldavo finisce in ospedale

A scontrarsi due ragazzi originari della Moldavia e due nordafricani. Dopo le urla sono volate le spinte e le sberle tra via della Prepositura e il cavalcavia San Lorenzo. Polizia e carabinieri sul posto

Di L.P. e G.F. - 27 agosto 2017 - 19:24

TRENTO. Sono voltai gli schiaffi e anche qualche cazzotto questo pomeriggio, verso le 16.15 in zona Piazza della Portela. Al centro dell'accesa discussione quattro persone, tutte straniere, due di origine moldava e due nordafricane. Non sono ancora chiare le ragioni dello scontro, sta di fatto che tra il cavalcavia San Lorenzo, quello sotto al quale passa la ferrovia e i portici di via della Prepositura i quattro si sarebbero affrontati e dopo le urla e gli spintoni sono volati anche alcuni cazzotti.

 


 

Uno dei due ragazzi moldavi, di 28 anni, si è ritrovato con una ferita al volto e si è levato la maglietta per fermare il sangue. Nel frattempo i due nordafricani se la sono data a gambe anche perché sul posto si stavano già dirigendo due pattuglie dei carabinieri e due della polizia che hanno intercettato i due ragazzi moldavi sulle scalette che conducono al cavalcavia San Lorenzo.

 

E' quindi arrivata anche un'ambulanza che ha medicato il ferito sul posto, mentre le forze dell'ordine cercavano di capire quanto era accaduto. Il ragazzo è stato, quindi, fatto salire sull'ambulanza ed è stato portato al Pronto Soccorso. Ora le forze dell'ordine sono all'opera per ricostruire con esattezza quanto accaduto e per rintracciare i protagonisti della rissa.

 


Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 23 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
16 gennaio - 11:19
È successo questa mattina (16 gennaio) quando erano passati da pochi minuti le 11: a Trento c’è stato un blackout che ha fatto scattare gli [...]
Cronaca
16 gennaio - 09:44
L'ex pilota di MotoGP  nelle scorse ore in una intervista aveva spiegato di aver contratto il virus per necessità: "Non considero il vaccino [...]
Cronaca
16 gennaio - 09:45
L’idea del presidente della Regione Stefano Bonaccini è di semplificare la procedura per “sgravare il lavoro micidiale che devono sopportare [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato