Contenuto sponsorizzato

Colpito da una scarica di neve e sassi, cade per 200 metri. Trovato senza vita ai piedi della parete

Questa mattina l'uomo è stato ritrovato dall'elicottero del soccorso alpino alla base della Clean Climb una parete del Monte Nero. A dare l'allarme la moglie domenica sera. L'uomo era precipitato già in mattinata

Pubblicato il - 03 aprile 2017 - 20:52

VAL RENDENA. A dare l'allarme, ieri sera è stata la moglie, preoccupata del mancato rientro del marito uscito per andare in montagna, precisamente sul Monte Nero, nel Gruppo dell'Adamello-Presenella. Questa mattina il tragico ritrovamento (di cui vi avevamo dato notizia) del corpo dello sfortunato alpinista di 51 anni, originario della provincia di Como ai piedi della parete Clean Limb. Adesso emergono i dettagli di quanto accaduto.

 

Una salita a metà tra roccia, neve e ghiaccio definita sui siti specializzati "via di misto che si sviluppa all'estrema sinistra del versante nord di cima Monte Nero, oltre la linea di Wind of Chance. Aperta esclusivamente con protezioni veloci, soste incluse. Arrampicata con difficoltà omogenee su tutti i tiri, ben proteggibile lungo l'intera linea ad eccezione del quarto tiro, un diedro stupendo ben visibile anche dal basso, ricoperto da un'esile rigola di neve-ghiaccio".  

 


 

Una salita che ha come rifugio più vicino il Segantini. Scattato l'allarme gli uomini del soccorso alpino del Trentino occidentale si sono recati in zona per effettuare le ricerche anche in notturna, fino alle tre di notte con lampade frontali. Alle prime luci dell'alba le ricerche sono riprese e il corpo è stato ritrovato all'attacco della parete dall'elicottero. Dalle prime ricostruzioni l'uomo, che si trovava da solo nella sua escursione, sarebbe precipitato, ancora domenica mattina, per circa 200 metri dalla parete perché colpito dall'alto da una scarica di sassi e neve.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 2 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
05 dicembre - 05:01
Tra le richieste di alcuni genitori vi è la reintroduzione delle 'bolle' già usate in pandemia o un ridimensionamento del numero dei gruppi [...]
Cronaca
04 dicembre - 19:40
Mentre restano stabili i ricoveri e non si segnalano decessi cresce il contagio in provincia. A Trento ci sono 42 nuovi positivi, a Rovereto e [...]
Cronaca
04 dicembre - 20:37
Si sono ritrovati come ogni sabato in piazza Dante, dove nel pomeriggio hanno disturbato il traffico sulle strisce pedonali che conducono alla [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato