Contenuto sponsorizzato

Denunciata, ha abbandonato un cane al freddo che ora cerca una nuova famiglia

La Polizia locale è risalita all'identità della proprietaria. Ora rischia fino a un anno di reclusione e 10 mila euro di multa. E' successo a Lodrone

Pubblicato il - 09 novembre 2016 - 15:39

TRENTO. L'ha abbandonata da sola, al freddo, nelle campagne di Lodrone. Una signora di 52 anni residente a Ledro è stata denunciata dalla polizia locale per abbandono di animale: da sola e al freddo aveva abbandonato una cagnetta meticcia che non voleva più.

 

Si è recata a casa dell'uomo che tempo addietro le aveva regalato il cucciolo, chiedendogli di riprenderselo. Ma l'uomo avrebbe detto che non voleva un animale già adulto, già allevato in un'altra famiglia. Avrà anche detto che un cane non è un prodotto che se non funziona, se si è stufi di averlo in casa, lo si può portare indietro o mettere su una bancarella del mercatino dell'usato.

 

Ma quel cane la signora - che ora rischia fino a un anno di carcere e una multa da 10 mila euro - quel cane proprio non lo voleva: così ha deciso di abbandonarlo tra le vigne, "in attesa che qualcuno se lo prenda" si sarebbe giustificata. Un comportamento incivile ma, per la legge, anche illecito.

 

Grazie agli abitanti della zona, essendo l'animale senza microchip, è stata individuata la responsabile dell'abbandono. E' stata raggiunta e a qual punto non ha potuto fare altro che ammettere la sua colpa.  In seguito, la donna è stata obbligata a riprendere possesso del cane per procedere alla vaccinazione, alla inoculazione del microchip ed alla registrazione all'anagrafe canina, sotto la sorveglianza del corretto mantenimento da parte della polizia locale.

 

Ora il cane è tornato a casa di chi lo ha abbandonato. Forse per questo la Polizia locale mette a disposizione un numero (0465681233) per chi fosse interessato all'adozione dell'animale. In una casa che non lo vuole non ha senso che ci stia, forse merita di meglio.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 maggio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 maggio - 18:16

Il presidente ha spiegato perché ritiene congruo il premio per chi si è battuto in prima linea nonostante 13 milioni arrivino dallo Stato e 20 siano stati tagliati anche al personale sanitario. ''Se si sono fatte 300 ore in prima linea un infermiere può ottenere 1.500 euro netti in busta paga. Se questo è umiliante, come hanno detto i sindacati, io non lo so. Non credo''

26 maggio - 19:37

Per il Tirolo il problema per la riapertura dei confini è la Lombardia? La replica di Fugatti: “Non capiamo perché i tedeschi possano arrivare attraverso il corridoio austriaco ma non possano arrivare gli austriaci, questo è difficile da spiegare al mondo economico trentino”

26 maggio - 18:16

Il presidente ha spiegato perché ritiene congruo il premio per chi si è battuto in prima linea nonostante 13 milioni arrivino dallo Stato e 20 siano stati tagliati anche al personale sanitario. ''Se si sono fatte 300 ore in prima linea un infermiere può ottenere 1.500 euro netti in busta paga. Se questo è umiliante, come hanno detto i sindacati, io non lo so. Non credo''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato