Contenuto sponsorizzato

Doppio furto alla Abbasciano in appena una settimana, cassaforte e macchinette nel mirino

La scorsa notte un ladro ha forzato la finestra e si è introdotto nello stabile di Gardolo. La prima volta il malintenzionato si è portato via circa 800 euro, mentre questa volta il bottino è stato più magro

Di Luca Andreazza - 13 giugno 2017 - 12:30

GARDOLO. Secondo colpo nel giro di una settimana e brutta sorpresa questa mattina per i dipendenti della Abbasciano, l'azienda di frutta secca in via IV novembre a Gardolo, quando hanno notato i segni di effrazione all'interno della sede.


La scorsa notte infatti un ladro ha forzato la finestra e si è introdotto all'interno dell'edificio di oltre 7 mila metri quadrati: fortunatamente, danni a parte, il bottino è stato magro, limitandosi a qualche monetina.


Secondo la ricostruzione degli eventi, nel corso della notte il malintenzionato è entrato nello stabile, prendendo immediatamente di mira la cassaforte dell'azienda: restando però deluso dalla refurtiva, si è quindi scagliato sulle macchinette, racimolando anche in questo caso molto poco, visto che erano stato svuotate nel pomeriggio di ieri.


Se nella quarantennale storia dell'azienda non si è registrato alcun episodio, questo è già il secondo caso di effrazione nel giro di appena una settimana: il titolare e i dipendenti stanno comunque valutando se il ladro si sia portato via altro: sembra però che l'obiettivo fossero i soldi e non abbia toccato nulla oppure rubato niente altro. 


Come anticipato in apertura, probabilmente questo furto è riconducibile alla stessa persona che già lunedì scorso sarebbe riuscita ad introdursi nella sede di Gardolo, in quel caso portandosi via circa 800 euro dalla cassa.


Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 febbraio - 20:21

Sono 204 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 36 pazienti sono in terapia intensiva e 43 in alta intensità. Oggi comunicati 3 decessi. Sono 85 i Comuni che presentano almeno una nuova positività

25 febbraio - 20:46

L'allerta è stata lanciata intorno alle 19 sotto il rifugio Marchetti. La macchina dei soccorsi è entrata subito in azione per il timore che potessero esserci persone travolte e sommerse dalla neve

25 febbraio - 19:34

L'allerta è scattata intorno alle 18.30 di oggi nella zona del lago Pudro a Madrano. Un'area di circa 13 ettari, occupata per la maggior parte da una torbiera e situata a circa 1 chilometro da Pergine. In azione la macchina dei soccorsi

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato