Contenuto sponsorizzato

Doveva scontare 9 mesi per furto. Arrestato 36enne sul treno Monaco - Venezia

L'arresto è avvenuto durante i servizi di controllo nella zona di frontiera dagli agenti di Polizia del Brennero

Pubblicato il - 12 settembre 2017 - 13:45

BRENNERO. Alla vista degli agenti ha tentato di rifugiarsi nella toilette del treno ma è stato bloccato. Nell’ambito dei servizi di controllo nella zona di frontiera, recentemente implementati, anche in ingresso nel territorio nazionale, gli agenti del Commissariato di Polizia, hanno arrestato un cittadino rumeno di 36 anni, in quanto destinatario di un ordine di reclusione di 9 mesi emesso dalla Procura di Pistoia.

 

L'arresto è avvenuto alle 14 di ieri. Gli agenti presenti sul treno internazionale proveniente da Monaco e diretto a Venezia, si sono accorti che il soggetto alla loro vista tentava di scappare dirigendosi verso il bagno.

 

Dai successivi accertamenti al terminale, è risultato il provvedimento di reclusione e risultava pendenti il provvedimento di esecuzione indicato in precedenza e relativo a una serie di furti aggravati (anche di veicoli)e invasioni di terreni commessi principalmente in provincia di Pistoia.

 

Il soggetto, destinatario anche di decreto di allontanamento, è stato poi associato presso la Casa Circondariale di Bolzano .

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.19 del 12 Novembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

12 novembre - 19:08

Si sono conosciuti in piazza a Novara. Entrambi hanno perso lavoro e casa e poi sono partiti in treno per cercare qualche città dove iniziare una nuova vita assieme. Sono arrivati a Trento da circa un mese e mezzo. Non hanno soldi ed ora con l'arrivo del freddo hanno paura di non farcela

12 novembre - 13:53

In 10 anni spesi oltre 1,6 milioni di euro per borse di studio e contributi per soggiorni studio all'estero in favore dei figli di personale tecnico e amministrativo e dei collaboratori esperti linguistici. Per l'accusa, questi sussidi, sono stati erogati in maniera illegittima provocando un danno erariale, pertanto a risponderne sono stati chiamati due dipendenti dell'Università che hanno sottoscritto l'accordo in questione 

12 novembre - 19:02

La società Autostrada del Brennero, in accordo con la polizia stradale, ha approntato per la nottata in arrivo delle misure cautelative per impedire gravi turbative alla circolazione dell'asse autostradale. Tra Mezzocorona ed Egna sarà possibile circolare solo su una corsia, evitando la creazione di disagi dovuti a mezzi pesanti in panne

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato