Contenuto sponsorizzato

Ferri da stiro, pezzi di aspirapolvere e secchi di colore abbandonati. Il comitato “Puli...Amo Spini” al lavoro per pulire il territorio

La terza edizione dell'iniziativa si sta svolgendo questa mattina. Gli organizzatori: "Importante la partecipazione di tutti per tenere pulito il territorio" 

Di gf - 29 July 2017 - 10:47

SPINI. Si svolge questa mattina la terza edizione di “Puli...Amo Spini” l'iniziativa nata dal basso grazie alla volontà dei cittadini con l'obiettivo di tenere pulito il proprio territorio.

 

Oggi con tanto di scopa, paletta, guanti e soprattutto tanto entusiasmo un gruppo di cittadini si è incontrato presso la scuola materna di Spini per iniziare a scandagliare le vie del quartiere e raccogliere i diversi rifiuti presenti al lato della strada ma non solo.


“Il nostro comitato – ci spiega Bruna Pasolli - è nato tre anni fa e di solito svolgiamo 3 volte all'anno la pulizia del territorio. Ora in estate in tanti decidono di uscire di casa per una passeggiata e ci è sembrato giusto ritrovarci per togliere i rifiuti presenti in giro e rendere l'ambiente più gradevole”.

 

Tra i rifiuti non sono ovviamente mancati bottiglie di plastica e pacchetti di sigarette vuoti ma anche veri e propri cumuli di rifiuti abbandonati.


“Abbiamo trovato un mucchio di immondizia – ci racconta Pasolli – dove c'era un ferro da stiro, bidoni di pittura usati, vestiti, borsettine, pezzi di aspirapolvere, tutte cose che sarebbero dovute andare al Centro Raccolta Materiali”.


Il comitato “Puli...Amo Spini” lancia anche un invito a tutta la popolazione affinché aumenti la partecipazione ai momenti di pulizia del territorio. “Collaboriamo già con il comitato di Gardolo e di Canova – spiegano gli organizzatori – ed è fondamentale l'aiuto di tutti per rendere bello il nostro territorio”

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 6 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

08 March - 17:49

La Protezione civile, con il supporto di volontari della Croce rossa, provvederà alla distribuzione dei pasti e a fornire beni di prima necessità e non solo. E' stato chiesto agli studenti di mantenere l’isolamento, "dal momento che il periodo di incubazione della malattia varia tra 2 e 11 giorni e non possibile escludere che i sintomi si manifestino in una fase successiva al tampone" spiega la Direttrice dell’Unità operativa igiene e sanità pubblica dell’Azienda sanitaria

08 March - 17:30

Sono stati analizzati 896 tamponi tra molecolari e antigenici. Oggi 18 nuovi ricoveri e 4 dimissioni, 106 le guarigioni da Covid. Ci sono 75 classi in isolamento

08 March - 14:02

 Il gestore del Rifugio Marchetti sul monte Stivo si sfoga sui social dopo aver trovato tanta immondizia all'esterno dell'edificio: "La buttiamo sul ridere e ci dispiace far polemica ma già questo è un periodo de merd*, cerchiamo di rispettare lavoro e fatica degli altri"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato