Contenuto sponsorizzato

Furto da Scarpe&Scarpe. Due giovani aggrediscono i carabinieri e vengono poi arrestati

Per i due una condanna di 8 messi (poi sospesa) con la misura dell'obbligo quotidiano di presentazione e firma in caserma

Pubblicato il - 14 September 2017 - 15:22

TRENTO. Sono stati arrestati e condannati per direttissima questa mattina a 8 mesi con pena sospesa con la misura dell'obbligo quotidiano di presentazione e firma in caserma, due giovani 22enni, un tunisino e un algerino, che ieri sono stati autori di un furto al negozio “Scarpe&Scape” di via Brennero.

 

Il fatto risale a ieri sera quando, all’orario di chiusura del negozio di Trento nord, i due giovani si sono impossessati di alcune scarpe ginniche griffate ed un borsello di marca per un valore di circa 500 euro, riuscendo a fuggire da un primo inseguimento a piedi posto in essere dai dipendenti del negozio nelle vie adiacenti all'attività.

 

L'immediata richiesta di aiuto da parte dei responsabili dell'attività ha consentito di dare il via alla ricerca dei responsabili. L’occhio vigile delle pattuglie del Nucleo Radiomobile cittadino, in servizio costantemente 24 ore su 24, ha consentito agli agenti di localizzare i due giovani che rispondevano alle descrizioni raccolte sul luogo del furto. Avvicinati e perquisiti i due hanno dato in escandescenze, opponendo una strenua resistenza, costata alcuni giorni di convalescenza ai carabinieri.

 

Condotti al Comando di via Barbacovi, i due sono stati tranquillizzati e arrestati con l’accusa di furto aggravato in concorso e resistenza e violenza a pubblico ufficiale, trascorrendo la notte in camera di sicurezza primma di essere giudicati questa mattina.  

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 6 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

07 March - 05:01

I sindacati Cgil, Cisl e Uil: "Chi chiedeva trasparenza e azioni concrete per contenere il contagio veniva accusato, mentre in realtà voleva solo preservare il territorio. Com'è che diceva il presidente Maurizio Fugatti? 'E poi si tira la riga e si vede il risultato'. Eccolo purtroppo". Zanella (Futura): "Giudizio impietoso. E non interessa del personale al collasso, mica c'è lui a riorganizzare e farsi turni massacranti"

07 March - 08:17

Si tratta di Federico Riccadonna, 20 anni, vigili del fuoco volontario del corpo di Riva del Garda. Ieri mattina stava raggiungendo Trento per un tirocinio e si è accorto dell'incendio. Ha dato l'allarme chiamando il 112 e subito dopo ha avvisato tutte le famiglie del condominio per farle uscire di casa. Ha trasportato, a braccia, fino al cortile, una persona in difficoltà all'ultimo piano 

07 March - 07:43

Il modus operandi del sodalizio criminale vedeva l'uso di imbarcazioni per portare in Italia ingenti quantitativi di droga. Nel corso dell’attività investigativa sono stati sottoposti a sequestro circa 50 chili di sostanza stupefacente
 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato