Contenuto sponsorizzato

Il colombo si incastra in un tubo del gas, i vigili del fuoco intervengano e lo consegnano alla Lipu

Sono in aumento colombi e altre specie di volatili che in città rimangono vittime di tubature e di vetrate

Pubblicato il - 08 settembre 2017 - 13:23

TRENTO. Qualcuno l'ha visto e subito è stato dato l'allarme. Un colombo questa mattina è rimasto intrappolato con la testa tra un tubo di gas e il muro. L'allarme è arrivato ai vigili del fuoco di Trento che sono intervenuti riuscendo a salvare l'animale da una situazione che sempre più spesso si verifica soprattutto in città e che spesso causa la morte del volatile. 

 

Il volatile è stato portato dai vigili al centro Lipu che si trova al Bosco della Città. Il centro, pur non potendo ospitare questo genere di animali ma solamente quelli appartenenti alla fauna selvatica, ha comunque preso in cura il colombo con diverse ferite al collo e nelle prossime ore sarà preso in carico da un volontario.

 

“Sono sempre più frequenti – spiegano i responsabili del centro Lipu – i casi di volatili che rimangono incastrati nelle tubature oppure che sbattono contro le vetrate. Molte volte c'è la morte dell'animale. Bisogna invece fare un plauso ai corpi dei vigili del fuoco che, quando avvisati, riescono a salvarli”  

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 dell'8 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

08 marzo - 20:02

Sono 247  le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 48 pazienti sono in terapia intensiva e 44 in alta intensità. Oggi 4 decessi. Sono 37 i Comuni con almeno un caso di positività

08 marzo - 19:49

Parlano i legali del giovane che spiegano come dal ritrovamento del corpo della madre abbia cominciato a collaborare e ora ''l'indagato si aggrappa a un sentimento di pentimento disperato, che non chiede né ha aspettative di ricevere pietà dalle vittime''. La procura della Repubblica conferma che proseguono le ricerche del corpo del padre Peter e che si procederà ''all'incidente probatorio, finalizzata all'accertamento della capacità di intendere e di volere dell'indagato al momento del fatto''

08 marzo - 19:50

In occasione della Giornata internazionale dei diritti della donna la Pat ha organizzato un incontro con tanti interventi: “Non aspettate che un uomo cambi. Gli uomini violenti non cambieranno. Denunciate, non siete sole. Denunciate per la vostra libertà, i vostri figli e la vostra serenità. Non abbiate paura”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato