Contenuto sponsorizzato

Il Lyons Club Trento del Concilio dona un defibrillatore al Comune di Trento

A breve verranno forniti dal servizio sanitario della Provincia autonoma di Trento cinque defibrillatori che verranno collocati negli edifici comunali di maggior afflusso di pubblico

Pubblicato il - 12 September 2017 - 16:22

Nel cortile interno di palazzo Thun è stato posizionato il defibrillatore automatico esterno (Dae) donato dal Lyons Club Trento del Concilio. Quest'ultimo si è preso in carico anche la sua manutenzione per i primi quarantotto mesi. La postazione è in rete con la centrale unica di emergenza provinciale. È inoltre dotata di istruzioni in lingua italiana e in lingua inglese.

 

La donazione si inserisce nel percorso iniziato lo scorso anno dall'Amministrazione comunale con la costituzione di un gruppo di lavoro interno, coordinato dal dirigente responsabile del progetto mobilità e sicurezza lavoratori, incaricato di verificare le modalità di posizionamento e utilizzo sul territorio cittadino di Dae per implementare un progetto di defibrillazione precoce in città. La normativa nazionale prevede infatti l'obbligo di posizionamento di defibrillatori solo in presenza di attività sportive, demandando alle regioni l'obbligo di definire un piano d'azione per la maggior copertura territoriale.

 

Attualmente sono dotati di Dae gli impianti sportivi della città, con ottantadue impianti già in dotazione e novantacinque addetti formati.

 

Diciassette defibrillatori sono in dotazione alla polizia locale e sono posizionati presso la sede del corpo (2), presso la casetta delle piste da sci sul Bondone (1) e sulle vetture di servizio (14). Il personale è stato idoneamente formato per l'utilizzo.

 

A breve verranno forniti dal servizio sanitario della Provincia autonoma di Trento cinque defibrillatori che verranno collocati negli edifici comunali di maggior afflusso di pubblico, le sedi di via Belenzani, piazza Fiera, Biblioteca comunale di via Roma, via Alfieri e Top Center. Contemporaneamente verranno adeguatamente formati all'uso del defibrillatore alcuni dipendenti.

 

L'Itas si è aggiudicata in agosto il bando di sponsorizzazione che prevede un finanziamento triennale per l'acquisto di Dae (minimo dieci, massimo quattordici) da installare in centro storico (piazza Duomo, piazza Fiera, piazza Dante, piazza Italia, piazza Vittoria, piazza Pasi, piazza Mostra, via Galilei e altre due localizzazioni da concordare). Oltre alle spese di acquisto la sponsorizzazione copre tutte le spese di manutenzione ordinaria e straordinaria degli apparecchi per il triennio, le spese relative alla formazione di personale laico non sanitario e le spese relative alla divulgazione di materiale informativo relativo al progetto di defibrillazione precoce nel territorio comunale.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 February - 20:08

Sono 211 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 38 pazienti sono in terapia intensiva. Oggi 1 decesso. Sono 87 i Comuni che presentano almeno una nuova positività

26 February - 18:14

Il dirigente dell'Azienda Sanitaria Pier Paolo Benetollo ha spiegato che ad oggi "Il numero di varianti che stiamo trovando è limitato''. Sono in totale quattro le mutazioni inglesi registrate fino ad oggi in Trentino 

26 February - 18:02

Adesso si parte con la fase successiva. Il virologo del Cibio, Massimo Pizzato: "La prossima settimana prevediamo di proseguire con lo studio. Un migliaio di analisi in parallelo ai tamponi molecolari per verificare la sensibilità dei test salivari. Poi si parte a regime, questo step dovrebbe iniziare a metà marzo"

 
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato