Contenuto sponsorizzato

Incidente di carnevale, Vigolo Vattaro sotto shock. "La tragedia poteva essere evitata, grave irresponsabilità"

La presidente della ProLoco Linda Tamanini: "“Così, a caldo, mi sento di dire che la sfilata prevista per martedì prossimo non si farà. E non lo so se il prossimo anno ci sarà la forza di fare un'altra parata di carri". 

Di Donatello Baldo, Giuseppe Fin - 26 February 2017 - 13:27

ALTOPIANO DELLA VIGOLANA. Il giorno dopo l'incidente che ha rovinato la festa del Carnevale e che ha causato numerosi feriti tra i giovani del paese, a Vigolo Vattato non si parla d'altro: “Poteva andare peggio”, dice una signora mentre nella pasticceria del centro storico sfoglia i giornali con le foto dei soccorsi.

 

“Quando dalle finestre ho visto tutto quello spiegamento di forze, tutti quei lampeggianti – afferma – ho pensato al peggio, che qualcuno lì sotto fosse morto”. Un altro cliente si inserisce nella conversazione: “Sembrava la scena di un film, sembrava di essere in C.S. I.”, commenta. “Quando sono arrivato sul posto – perché in pochi minuti dal paese si sono tutti radunati sul luogo dell'incidente – c'erano già parecchie ambulanze, i Vigili del Fuoco, i Carabinieri. Uno spiegamento di forze che faceva temere il peggio”.

 

Ieri sera, dopo la sfilata di carnevale, sulla Strada statale 349 un carro di carnevale si è ribaltato con a bordo una trentina di giovani del posto, quasi tutti portati al pronto soccorso. Nessuno in pericolo di vita, ma l'allarme è stato enorme, il dispositivo di sicurezza messo in campo quello riservato alle maxi-emergenze.

 

Sul posto si sono recate più di quindici ambulanze, dall'ospedale è partita con urgenza anche l'auto-medica con a bordo l'equipe dei medici rianimatori. “Su uno dei ragazzi si è concentrata l'attenzione dei medici – spiega una signora che era tra i presenti – diceva di non sentire più le gambe, a volte sembrava perdere i sensi. Se ci penso mi vengono i brividi”.

 

Alla rotonda alle porte del paese si sono precipitati anche i Vigili del Fuoco di Vigolo Vattaro, di Vattaro, di Bosentino, quelli Permanenti di Trento. Allertata anche la Protezione civili. Perché l'allarme lanciato dai primi soccorritori era di estrema gravità: “Un carro di carnevale si è ribaltato con a bordo trenta ragazzi. Molti i feriti”. In questi casi il protocollo da mettere in atto è quello più elevato: tutti mobilitati.

 

Una mobilitazione che ha coinvolto anche l'Ospedale Santa Chiara: è stato trattenuto in servizio tutto il personale del Pronto soccorso, è stata attivata l'unità di crisi per le maxi-emergenze, tutti i reparti previsti dalla procedura sono stati allertati (chirurgia, rianimazione, radiologia, ortopedia, medicina), e due Tac sono state dedicate al caso.

 

Secondo i dati forniti dall'Azienda sanitaria, sono stati 26 i pazienti trasportati all'ospedale Santa Chiara. Quasi tutti minorenni, con un'età per la maggior parte dai 15 ai 18 anni. Cinque i codici gialli per i quali sono stati disposti ulteriori accertamenti.

I soccorsi del 118, Croce Bianca, Croce Rossa, Protezione Civile, Vigili del Fuoco e Carabinieri

 

Il carro che si è rovesciato è stato quello del gruppo di Vattaro dedicato a “Scooby doo” formato da una casetta con un terrazzo. La struttura in legno con sopra le persone, durante una manovra del carro, si sarebbe staccata dal rimorchio, rovesciandosi sulla strada.

 

Sulla vicenda stanno indagando ora i Carabinieri che hanno provveduto a sequestrare il mezzo. Ad essere messo sotto la lente d'ingrandimento è il certificato di collaudo rilasciato da un ingegnere incaricato dalla Comunità di Valle, ma anche le responsabilità dell'autista del carro: poteva trasportare persone al di fuori del percorso autorizzato per la sfilata? Poteva farlo sulla Strada statale?

 

Al ragazzo alla guida, un giovane del luogo, è stato fatto il test per l'alcolemia, che però sembra essere risultato negativo. “Quel ragazzo è ovviamente sotto shock per quello che è successo – afferma Lidia Tamanini, presidente della Proloco – ma una cosa è certa: non doveva far salire i ragazzi nel tratto della Statale, non è ammissibile, è stata una grave irresponsabilità”.

 

“Quando ieri mi hanno chiamata per dirmi dell'incidente era da poco finita la sfilata – spiega ancora sconvolta – mio sono precipitata sul posto e mi si è parata davanti una scena terribile. Avevo il cuore che batteva così forte che avevo paura mi venisse un infarto. C'erano bambini che piangevano, adulti ancora vestiti in maschera che cercavano i propri figli. Chi chiedeva se avessi visto il nipote, che cercava il padre. Una scena incredibile”.

 

La presidente racconta quello che ha visto non appena arrivata sul luogo dell'incidente: “Alcuni ragazzi erano stati scaraventati a una decina di metri, forse vedendo che il carro si stava per ribaltare sono balzati oltre – spiega – per non rimanere schiacciati sotto al pesante carico. I primi soccorsi sono arrivati dai Vigili del fuoco che non smetto di ringraziare per la loro professionalità”

 

“Così, a caldo – spiega Linda Tamanini – mi sento di dire che la sfilata prevista per martedì prossimo non si farà. E non lo so se il prossimo anno ci sarà la forza di fare un'altra parata di carri. Perché quello che è successo ieri è molto grave. Speriamo che non ci sia una gravità per i ragazzi feriti, ma la gravità delle responsabilità rimane: non doveva succedere, questo incidente poteva essere evitato”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
17 aprile - 20:14
Trovati 88 positivi, 1 decesso nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 159 guarigioni. Sono 1.413 i casi attivi sul territorio provinciale
Cronaca
17 aprile - 20:51
L'allerta è scattata a Piazzo di Villa Lagarina. In azione ambulanze, vigili del fuoco di zona e carabinieri. I giovani trasferiti in ospedale per [...]
Montagna
17 aprile - 20:17
Il tema è quello della realizzazione di una strada/sentiero anche per i disabili in Val di Mello in provincia di Sondrio ma vale per qualsiasi [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato