Contenuto sponsorizzato

Lite a Gardolo, un uomo finisce all'ospedale per una ferita da taglio

E' successo questo pomeriggio in un condominio di via Soprasasso. Ad avere la peggio un brasiliano. I carabinieri stanno indagando e cercando di ritrovare il coltello con il quale l'uomo sarebbe stato ferito

Di l.a. - 05 October 2017 - 17:19

TRENTO. Sarebbe stato un coltello a causare la ferita che ha riportato un uomo di origine brasiliana questo pomeriggio. I fatti si sono svolti a Gardolo in via Soprasasso a pochi metri dallo svincolo che dalla tangenziale porta verso il sobborgo. Intorno alle 15.30 sono stati allertati i soccorsi del 118 che si sono recati immediatamente sul posto per una ferita da taglio.

 


 

Un uomo, infatti, era stato colpito dopo una lite avvenuta, pare per futili motivi, con un altro uomo. Prima le urla, poi gli spintoni e alla fine sarebbe spuntato un coltello. Lo scontro pare sia avvenuto al secondo piano di un condominio ed avrebbe visto avere la peggio proprio il brasiliano finito poi all'ospedale.

 

Sul posto due pattuglie dei carabinieri che stanno indagando per capire le ragioni che hanno portato i due a litigare e, soprattutto, per recuperare la lama (le ricerche si stavano concentrando all'esterno del palazzo) con la quale sarebbe avvenuto il ferimento.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 6 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

08 March - 19:49

Parlano i legali del giovane che spiegano come dal ritrovamento del corpo della madre abbia cominciato a collaborare e ora ''l'indagato si aggrappa a un sentimento di pentimento disperato, che non chiede né ha aspettative di ricevere pietà dalle vittime''. La procura della Repubblica conferma che proseguono le ricerche del corpo del padre Peter e che si procederà ''all'incidente probatorio, finalizzata all'accertamento della capacità di intendere e di volere dell'indagato al momento del fatto''

08 March - 17:49

La Protezione civile, con il supporto di volontari della Croce rossa, provvederà alla distribuzione dei pasti e a fornire beni di prima necessità e non solo. E' stato chiesto agli studenti di mantenere l’isolamento, "dal momento che il periodo di incubazione della malattia varia tra 2 e 11 giorni e non possibile escludere che i sintomi si manifestino in una fase successiva al tampone" spiega la Direttrice dell’Unità operativa igiene e sanità pubblica dell’Azienda sanitaria

08 March - 17:30

Sono stati analizzati 896 tamponi tra molecolari e antigenici. Oggi 18 nuovi ricoveri e 4 dimissioni, 106 le guarigioni da Covid. Ci sono 75 classi in isolamento

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato